GROTTAMMARE – I lavori di demolizione dell’ex Albergo Italia nel centro cittadino, che in questi giorni sono proseguiti a ritmi serrati, stanno giungendo a conclusione. Il 20 giugno terminerà l’abbattimento della struttura in cemento armato; nei giorni successivi verranno smaltiti i residui e, se non ci saranno imprevisti, già giovedì 25 potrà essere ridotto il cantiere e ripristinata la viabilità in via Laureati, con tre giorni di anticipo rispetto alle previsioni.

L’opera di demolizione, che ha richiesto l’intervento di strutture complesse e di un capillare crono programma, è eseguita dalla ditta Mannocchi Luigino di Montalto delle Marche. Ad essa, unitamente al proprietario dell’immobile Amedeo Pignotti, al tecnico progettista Massimiliano Perazzoli e al responsabile di cantiere Alessandro Lucciarini, vanno i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale per la celerità con cui sono stati condotti i lavori e per aver ridotto al minimo possibile i disagi per la cittadinanza.

“Una volta superato il timore iniziale dei disagi che il cantiere avrebbe potuto comportare – hanno dichiarato il Sindaco Enrico Piergallini e l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Daniele Mariani – siamo certi che i cittadini si siano, giorno dopo giorno, resi conto dell’importanza del progetto e della serietà delle imprese che vi stanno lavorando. Anche a tutti loro vanno i nostri ringraziamenti, così come è doveroso ringraziare le attività commerciali limitrofe che, più degli altri, hanno dovuto modificare abitudini e servizi per adeguarsi a questa breve convivenza con la demolizione”.

Lo scheletro dell’immobile, che ormai da circa venti’anni comprometteva l’immagine di Corso Mazzini, lascerà il posto ad un nuovo edificio residenziale, inserito nel contesto di Piazza Dante Alighieri, la quale sarà, grazie all’attuazione dell’intervento edilizio, rinnovata esteticamente e funzionalmente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.001 volte, 1 oggi)