CUPRA MARITTIMA – Abitualmente un criminale non torna mai due volte sul “luogo del delitto”. Ciò, però, non è successo in uno stabilimento balneare di Cupra Marittima nella giornata del 17 giugno.

Infatti, alcuni ladri nella mattinata si erano insediati nello chalet e avevano trafugato del pesce destinato alla ristorazione. Nel tardo pomeriggio i criminali sono tornati nello stesso stabilimento per trafugare anche alcuni attrezzi da lavoro. I titolari, esasperati, si sono rivolti ai carabinieri che hanno cominciato a compiere delle ricerche.

Intorno alle 22 del 17 giugno hanno individuato e rintracciato due ragazzi di San Benedetto del Tronto, già noti per reati simili. Durante le perquisizioni sono stati rinvenuti alcuni degli attrezzi trafugati e una copia della chiave dello stabilimento di Cupra Marittima.

I carabinieri hanno arrestato i due giovani. Entrambi si trovano attualmente ai domiciliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.000 volte, 1 oggi)