SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione del 150° anniversario dell’Istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto “Guardia costiera”, prende il via l’operazione Mare Sicuro 2015, intervento che si riferisce al complesso delle misure e delle risorse messe in campo dalla Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto per garantire un adeguato standard di sicurezza nel settore turistico-balneare lungo tutto il “circondario marittimo” di competenza, dalla foce del fiume Tronto al tratto di mare prospiciente il territorio del comune di Massignano.

Al fine di consentire una fruizione corretta e rispettosa del mare e delle sue risorse durante questa stagione estiva, e di mantenere la Guardia Costiera sempre più vicina a coloro che intendono trascorrere e lavorare nel nostro litorale in piena sicurezza, il 21 giugno comincerà la fase preparatoria. In un primo momento avverrà l’addestramento del personale e un aggiornamento professionale sull’ordinanza di sicurezza balneare, diporto nautico, polizia marittima e ambiente in vista dell’approssimarsi della stagione estiva.

Verrà, inoltre, data molta importanza all’opera divulgativa ed illustrativa e di confronto da porre in essere con tutte le realtà portatrici di interessi nel settore della nautica e della balneazione, dando anche ampio risalto al numero blu 1530 per l’emergenza in mare e al servizio di infopoint che la Guardia Cositera garantirà fino alle ore 20 ogni giorno.

Tramite la collaborazione con l’emittente radiofonica locale Radio Azzurra, sarà organizzata una diretta, nell’ambito del programma denominato “Radiosveglia”, in cui il Comandante Lo Presti risponderà ad alcune domande poste dai radioascoltatori su varie tematiche inerenti la sicurezza balneare, il diporto, le patenti nautiche, la pesca ed i servizi di istituto della Guardia Costiera.

Anche quest’anno saranno eseguiti i controlli sulle unità da diporto finalizzati al rilascio del bollino blu attestante la complessiva regolarità dell’unità navale alle norme vigenti in materia di sicurezza, documenti e dotazioni di bordo. Le attività espletate in concorso con le altre forze di polizia rientrano nell’ambito di una serie di operazioni coordinate dalla Prefettura di Ascoli e dalla competente Questura per il controllo in generale di tutto il litorale ed il contrasto delle attività illecite.

Dal 22 giugno prenderà l’avvio la fase operativa con i controlli e le attività di polizia marittima, lungo tutto i litorale sia a terra che a mare, presso le strutture balneari, nei confronti delle unità da diporto per accertare l’avvenuto rispetto degli obblighi imposti dalle predette ordinanze e normative in vigore.

Gli uomini ed i mezzi navali della Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto, oltre ad assicurare le ordinarie attività di istituto, tra le quali l’imprescindibile servizio di soccorso in mare 24 ore su 24 svolto tramite la sala operativa e la motovedetta CP 843, pattuglieranno il territorio costiero di competenza anche ai fini della tutela ambientale e del controllo della filiera ittica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)