SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia di Stato delle provincie di Ascoli Piceno e Fermo ha focalizzato la propria attenzione sul controllo del territorio quale elemento distintivo e pregnante della propria attività.

In quest’ambito, oltre al rafforzamento dei piani di controllo del territorio ordinari, sono stati programmati per la prossima stagione estiva tutta una serie di controlli straordinari nelle due provincie con lo scopo di presidiare il territorio e superare le note criticità derivanti dall’aumento della popolazione residente specie nelle zone litoranee. In particolare saranno effettuati mirati servizi per la prevenzione e repressione delle illegalità legate allo sfruttamento della prostituzione, lo spaccio ed il consumo di stupefacenti, l’abuso di alcol, il commercio illegale, i reati predatori ed in generale tutte quelle problematiche antropiche legate ad un territorio a forte vocazione turistica.

Tali servizi della Polizia di Stato oltre ad essere numericamente molto importanti avranno anche il carattere dell’innovazione portando sul territorio delle provincie modalità nuove e sperimentali per garantire la massime efficacia e garantire alla popolazione il godimento di vacanze serene.

Già dalla serata del 18 giugno saranno attivi sul territorio Fermano dei servizi straordinari sulla zona litoranea con l’ausilio del Reparto Prevenzione crimine di Pescara ed unità cinofile antidroga.

Saranno inoltre attivati già da questo fine settimana, in stretta collaborazione con I commissariati di Polizia, la Polizia Stradale e l’ufficio sanitario della Questura, degli innovativi controlli stradali mai precedentemente effettuati in queste provincie finalizzati alla prevenzione dell’abuso di alcol ed all’uso di stupefacenti.

Dalla sera del 19 giugno verranno attivati posti di controllo sperimentali della Polizia di Stato nei confronti dei conducenti alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, previsti e pianificati dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza nella persona del Signor Capo della Polizia. Tali servizi che proseguiranno per un periodo di tre mesi in diverse località verranno attuati in questo week end nella nostra provincia.

I dispositivi di controllo della Polizia di Stato, che vedono protagonisti medici, sanitari  e personale delle Questure e della Polizia Stradale, verranno attuati utilizzando evoluti strumenti precursori e relativi kit diagnostici per il controllo preliminare della presenza di stupefacenti, donati dalla Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 743 volte, 1 oggi)