SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con l’approssimandosi della fase più intensa della stagione balneare, il Comandante della Capitaneria di porto, Sergio Lo Presti, sulla scia di quanto già fatto nella passata stagione 2014, ha tenuto una serie di incontri con tutti i soggetti che, a vario titolo, rivestono un ruolo centrale per la sicurezza in mare.

In questo quadro, si inserisce anche l’incontro tenutosi nella serata del 16 giugno presso l’Auditorium “Tebaldini” con i responsabili delle associazioni di formazione e con tutti gli assistenti bagnanti impegnati sul litorale di giurisdizione.

L’incontro è stato particolarmente importante nell’ottica del consolidamento del rapporto di collaborazione e sinergia tra gli assistenti bagnanti, che costituiscono il primo, e più importante, riferimento della catena del soccorso alla balneazione, con il compito di vigilare sull’incolumità di quanti frequentano le spiagge della Riviera, con la Capitaneria di porto – Guardia Costiera, la quale ha come compito istituzionale principale proprio quello della sicurezza in mare.

Durante l’incontro, avvenuto in un clima di attiva e “sentita” partecipazione da parte di tutti gli intervenuti, bagnini e responsabili delle scuole di formazione, il Comandante Lo Presti, oltre ad illustrare i principali aspetti d’interesse disciplinati dall’Ordinanza di Sicurezza Balneare, tra cui la novità rappresentata dall’obbligo di comunicare all’Autorità Marittima i nominativi ed i tratti di competenza dei bagnini itineranti, ha, particolarmente, evidenziato le responsabilità facenti capo agli assistenti bagnanti, legate alla salvaguardia della vita umana in mare.

Il Comandante Lo Presti, il quale ha più volte richiamato l’attenzione sul Numero Blu della Guardia Costiera 1530, ha espresso la propria soddisfazione per gli esiti dell’incontro, in quanto il confronto diretto con gli operatori del salvamento rappresenta lo strumento migliore attraverso il quale perseguire il costante miglioramento dell’organizzazione del servizio di salvamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 493 volte, 1 oggi)