SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il forte temporale che si è abbattuto in Riviera nel tardo pomeriggio del 13 giugno ha creato grattacapi anche ad alcuni natanti. Intorno alle 20 la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto è dovuta intervenire a circa un miglio dal porto dopo aver ricevuto una segnalazione telefonica da parte di una signora a bordo di un’imbarcazione.

E’ stata disposta l’uscita della motovedetta CP 843 la quale dopo aver intercettato il natante in difficoltà e aver constatato le buone condizioni di salute dei due occupanti, provvedeva a scortarlo fino al pontile del Circolo Nautico Sambenedettese.

Compiuta quest’operazione di salvataggio, la Guardia Costiera ha ricevuto una nuova segnalazione telefonica da parte della Lega Navale di Cupra Marittima in merito al mancato rientro di una canoa. La motovedetta CP 843 si è diretta immediatamente sul litorale del comune di Cupra. Una volta giunti al traverso della Lega Navale, i militari della Guardia Costiera hanno avvistato il canoista, il quale riferiva di non avere particolari problemi. Alla luce di ciò la motovedetta si è limitata a prestare assistenza fino al suo rientro a riva che avveniva autonomamente.

Soddisfazione per gli interventi è stata espressa dal Comandante Sergio Lo Presti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.047 volte, 1 oggi)