MARTINSICURO – Primo blitz sulle spiagge di Martinsicuro per combattere il commercio abusivo. Nella mattinata di sabato 13 giugno, carabinieri, polizia locale e Capitaneria di Porto sono intervenuti sul litorale truentino, già pieno di venditori ambulanti abusivi.

Durante l’operazione congiunta, i militari sono riusciti a fermare due extracomunitari, regolari in Italia, che stavano però vendendo mercanzia senza i dovuti permessi per il commercio ambulante su aree demaniali.

Pesanti le sanzioni (circa 10mila euro), il valore della merce sottoposta a sequestro è, invece, pari a 20mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)