SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo aver ingaggiato Walter Zenga, uno che a San Benedetto ha lasciato il segno, potrebbe essere proprio Massimo Ferrero a fare tappa in Riviera. Il vulcanico presidente della Sampdoria e Alessandro Alciato, autori a quattro mani della biografia “Una vita al Massimo”, hanno risposto positivamente all’invito giunto dagli organizzatori degli Incontri con l’Autore.

Niente di confermato, ma sulla partecipazione del patron blucerchiato alla manifestazione ideata da Mimmo Minuto trapela un cauto ottimismo.

“Una vita al Massimo” è il racconto di tante vite: nato e cresciuto a Testaccio, Ferrero ha svolto un’infinità di mestieri, prima di approdare al cinema come assistente di produzione e persino attore in diversi film, da “Ultrà” dell’amico Ricky Tognazzi a “Camerieri”. Fino all’inaspettato acquisto del club genovese, l’estate scorsa.

Per Alciato, giornalista di Sky Sport, si tratterebbe di un ritorno in città a distanza di cinque anni. Nel 2010 presentò infatti “Attaccante nato”, altra biografia dedicata a Stefano Borgonovo.

Sempre sul fronte Sky, un altro nome in ballo è quello del telecronista Massimo Marianella, protagonista con “Dove ti porta il calcio” di un tour europeo nei 43 principali stadi europei. Amante soprattutto del calcio inglese (e dell’Arsenal), Marianella ha all’attivo oltre 2500 partite commentate, tra cui spiccano le ultime dieci finali di Champions League.

A lui potrebbe aggiungersi anche Mario Sconcerti, nelle librerie da aprile con “La storia del gol”. Il giornalista toscano omaggia i più grandi marcatori del secolo, da Piola a Riva, passando per Baggio, Vialli e Vieri, studiando il gol come gesto tecnico, costruzione ed evoluzione del gioco.

In tutti è tre i casi vanno ancora definite e concordate le date con le rispettive case editrici. Il primo ad arrivare sarebbe comunque Marianella, già a metà luglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.549 volte, 1 oggi)