CATANIA –Il sogno europeo della Happy Car Samb sfuma a quarantotto secondi dalla fine del match dominato dall’attaccante ucraino Ihor Brishtel, autore di cinque dei sei gol del Vybor. La partita era iniziata bene per la Happy Car Samb, in vantaggio di 2 a 0 grazie alle reti di Andrè e di Palma, ma già nel secondo parziale il Vybor si iniziava a recuperare e segnava ben quattro reti, tre in più rispetto ai sambenedettesi, chiudendo la frazione 4 a 3 in proprio favore. Nel terzo tempo la Happy Car si riportava avanti la grazie ad André e Perez, ma, a meno di un minuto dal tempo supplementare, gli ucraini mettevano fine all’incontro, terminato 6 a 5 per loro.

“Perdere così fa male – esordisce il Capitano rossoblu Bruno Novo – abbiamo fatto di tutto per vincere, ma alla fine non è bastato. Purtroppo loro sono stati bravi a sfruttare tutti i nostri errori, mentre noi non siamo stati abbastanza fortunati e cinici sotto porta. Abbiamo avuto poco tempo per prepararci tutti insieme, mentre in Ucraina si gioca tutto l’anno e quindi erano atleticamente più avanti di noi”.

Rimpianto doppio per Bruno Novo, dato che, in caso di vittoria, nel turno successivo la Happy Car avrebbe incontrato i portoghesi dello Sporting Braga, sua squadra di origine. “Una partita decisa dagli episodi a sfavore – commenta Mister Oliviero Di Lorenzo – Meritavamo di più, ma nel calcio non sempre vince chi lo avrebbe meritato”.

Più positivo il Presidente Roberto Ciferni: “Tutto sommato abbiamo disputato una buona Euro Winners Cup con tre vittorie nette e una sconfitta di misura, che purtroppo ci ha negato un traguardo che avremmo meritato. Accettiamo il verdetto del campo in attesa del campionato di serie A, dove dovremo difendere il nostro titolo di campioni d’Italia”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 298 volte, 1 oggi)