GROTTAMMARE – Con la conduzione di Paola Vacchina, vice presidente nazionale Acli, si è conclusa domenica 31 maggio l’Assemblea Organizzativa e Programmatica (AOP) dell’Unione Sportiva Acli: un appuntamento importante per l’associazione, collocato all’interno di Sport in Tour, la sei-giorni di sport, stage tecnici, convegni tematici che proseguirà fino al 3 giugno.

Molti sono stati gli elementi su cui si sono confrontati  dirigenti provinciali, regionali e nazionali per tracciare il percorso futuro dell’Usacli a partire dal suo modello organizzativo e dal suo modo di fare e promuovere lo sport.

Tra le tante indicazione emerse, particolare attenzione ha avuto la proposta di uno specifico posizionamento dell’Usacli nella formazione permanente di veri e propri “ educatori sportivi” soprattutto verificando l’aumento e la fascia giovanile che negli ultimi 4 anni ha registrato il 46,4% in più dei soci. Su questa linea viaggia il progetto europeo”Be Healthy-corpo e mente in salute” realizzato  in collaborazione tra ASL Torino3, rete regionale psicologia dell’adolescenza e Usacli come una delle principali partnership nazionali. Obiettivo: la promozione di comportamenti e stili di vita salutari tra i giovani attraverso l’attività fisica come fattore protettivo per la prevenzione del disagio giovanile. La Aop si è conclusa con la sottoscrizione di un “patto associativo” da parte di tutti i dirigenti dell’Usacli.

Nella stessa giornata intanto, sono scesi in campo le gare di calcio a 11, calcio a 5 M/F e calcio giovanile. Mentre è continuata la ginnastica ritmica, la pallavolo ha dato il via al confronto di 5 squadre under 13 misto, 4 squadre di under 16 femminile e 4 squadre di Open misto. Nel pomeriggio infine si è svolto  il torneo di Burraco nella struttura ex-Ferriera di Grottammare. In serata è previsto il GALA di Arti Marziali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)