SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio increscioso avvenuto nella giornata del 25 maggio di fronte al Comune di San Benedetto del Tronto. Attorno alle 12 si è presentato un ex dipendente comunale, reo di aver aggredito un dirigente a ottobre 2014 nell’ascensore del municipio e aver abbandonato qualche settimana fa un veicolo di proprietà del Comune in via Pasubio dopo un incidente.

L’uomo era stato licenziato da poco tempo per i suoi atteggiamenti “ambigui”. L’ex dipendente si è presentato in mattinata e ha cominciato ad aggredire verbalmente e fisicamente un ex collega, colpevole secondo l’uomo di aver causato il proprio licenziamento.

Sono intervenuti prontamente prima dei passanti e poi alcuni agenti della Polizia Municipale e i Carabinieri a dividere i due.

Nel pomeriggio l’uomo si è ripresentato davanti al Comune. Alcuni agenti della Municipale e della Polizia stanno conversando con l’ex dipendente comunale per capire quali sono le sue intenzioni.

AGGIORNAMENTO ORE 16.30 – La situazione sembrava essersi calmata, ma una volta che le forze dell’ordine si sono allontanate, l’ex dipendente si è presentato all’Auditorium Tebaldini dove si sta svolgendo una conferenza dei Consulenti del Lavoro. Qui ha iniziato ad urlare e a inveire. Sul posto è intervenuta nuovamente la Polizia Municipale e la Polizia. La conferenza è al momento sospesa.

AGGIORNAMENTO ORE 17 – L’ex dipendente è stato fatto salire su una volante della Polizia. Probabilmente verrà condotto in Commissariato per chiarimenti sulla vicenda. La conferenza dei Consulenti del Lavoro è ripresa all’interno dell’Auditorium.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.355 volte, 1 oggi)