SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Presentato a San Benedetto del Tronto il progetto denominato “Salva una vita”, che verrà proposto dalla Promos srl, alle scuole delle Marche e Abruzzo per poi estenderlo negli Stadi, Teatri, centri di aggregazione, Piscine, Palestre in tutte le regioni d’Italia. Lo scopo del Progetto, ha evidenziato Simone Cardenà (responsabile dell’Azienda) è quello di fornire in comodato d’uso gratuito alle strutture scolastiche un defibrillatore semi automatico per garantire la sicurezza di tutti i frequentatori degli istituti che aderiranno al progetto, che per legge dal 2012 hanno l’obbligo di dotarsi di tale strumento. Altro scopo dell’innovativo Progetto, sarà quello di aiutare le attività commerciali, le aziende, i professionisti e artigiani locali, attraverso una solida convenzione con la Promos srl e gli istituti scolastici aderenti che prevede l’entrare in contatto con studenti, le loro famiglie, i docenti e personale Ata, attraverso una card e il contatto mail ove promuovere i propri prodotti, servizi o promozioni a loro riservate.

La Promos srl ha già completato e consegnato il progetto in molte strutture tra cui “ ISTITUTO TECNICO BATTISTI” e “ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO3” di Fano, “ISTITUTO LEONARDO DA VINCI” di Civitanova Marche, “LICEO SCIENTIFICO E MUSICALE G. MARCONI” e “LICEO ARTISTICO MENGARONI” di Pesaro, “IPSSARCT A. PANZINI” di Senigallia, “ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PODESTI-CALZECCHI ONESTI” di Ancona.

Alla presentazione è intervenuto l’onorevole Antonio Guidi in qualità di medico (impegnato in questi giorni nella sua campagna elettorale nel Piceno) che ha affermato “ la Mortalità a causa di arresto cardiaco in Italia è di 5 decessi su 15 perché non si hanno gli strumenti per intervenire tempestivamente, e ogni minuto che passa la prognosi rimane più infausta (in casi di arresto cardiaco si hanno solo 5 minuti per intervenire). Pertanto ben vengano queste nuove formule di sinergia che, secondo me, vanno estese anche in altri campi per favorire la prevenzione, l’assistenza ai bisognosi, alle famiglie in difficoltà”.

Per tutti gli interessati a questo progetto, possono rivolgersi al responsabile aziendale  Cardenà Simone al seguente indirizzo mail: info@promosbook.it o Lamesta Pasquale, referente per la provincia di Ascoli Piceno e della regione Abruzzo pasqualelamesta@promosbook.it oppure visitare il sito www. promosbook.it.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 652 volte, 1 oggi)