SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 19 maggio la motovedetta CP 731 della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto, durante la quotidiana attività di pattugliamento, ha sottoposto ad ispezione un’unità da diporto. Nel corso del controllo sono stati rinvenuti a bordo due esemplari di tonno rosso per i quali è vietata l’attività di pesca secondo le normative comunitarie e nazionali.

Per questo motivo il proprietario dell’imbarcazione è stato sanzionato con una multa di 4 mila euro e i due esemplari, dal peso complessivo di circa 80 chili, sono stati sequestrati e donati ad istituti caritatevoli.

L’attività di controllo, finalizzata a prevenire e reprimere la pesca illegale del tonno rosso, proseguirà anche nel corso delle prossime settimane.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 995 volte, 1 oggi)