CATANZARO – Nelle prime ore del 19 maggio il personale della Polizia di Stato ha eseguito 50 provvedimenti di fermo di indiziato di delitto, emessi dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catanzaro, a carico di:

  1. CICCARONE Antonio nato a Eboli (SA) l’11/10/1973 (Direttore Sportivo del Neapolis);
  2. MOXEDANO Mario nato a Napoli il 28/2/1954 (Presidente del Neapolis);
  3. MOLINO Francesco nato a Cosenza il 22/6/1980 (Direttore Sportivo del Comprensorio Montalto Uffugo);
  4. PALERMO Antonio nato a Cosenza il 7/3/1967 (Dirigente del Comprensorio Montalto Uffugo);
  5. MOXEDANO Raffaele nato a Napoli il 22/1/1985 (figlio di Mario e calciatore del Neapolis);
  6. IZZO Pasquale nato a Pozzuoli (NA) il 19/9/1982 (Calciatore della Puteolana);
  7. MARZOCCHI Emanuele nato a Napoli l’1/2/1984 (Calciatore della Puteolana);
  8. ASTARITA Salvatore nato a Cercola (NA) il 19/2/1983 (ex calciatore dell’Akragas);
  9. DALENO Savino nato a Barletta il 2/5/1975 (ex calciatore e consulente di mercato del Brindisi);
  10. FLORA Antonio nato a Bari il 24/12/1946 (Presidente del Brindisi);
  11. FLORA Giorgio nato a Gioia del Colle (BA) il 9/3/1982 (Vice Presidente del Brindisi);
  12. MORISCO Vito nato a Bari il 14/4/1970 (Direttore Generale del Brindisi);
  13. DI NICOLA Ercole nato ad Atri (TE) il 5/4/1977 (Direttore Sportivo de L’Aquila);
  14. NUCIFORA Vincenzo nato a Messina il 29/7/1945 (ex Direttore Sportivo della Torres);
  15. DI LAURO Fabio nato a Paola (CS) il 20/4/1975 (ex calciatore e imprenditore);
  16. BRDANIN Aleksander nato in Slovenia il 18/1/1981; finanziatore di combines;
  17. MILOSAVLJEVIC Uros nato in Slovenia il 13/7/1982; finanziatore di combines;
  18. JOVICIC Milan nato a Belgrado (Serbia) il 14/7/1972; finanziatore di combines;
  19. CIARDI Daniele nato a Montevarchi (AR) il 15/4/1974 (magazziniere del Santarcangelo calcio);
  20. MALVISI Enrico nato a Forlì il 22/5/1972 (Imprenditore, scommettitore);
  21. GUIDONE Marco nato a Monza il 17/5/1986 (calciatore Santarcangelo);
  22. OBENG Francis nato in Ghana il 7/2/1986 (calciatore Santarcangelo);
  23. TRAORE’ Mohamed Lamine nato in Guinea il 13/10/1991 (calciatore Santarcangelo);
  24. RIDOLFI Giacomo nato a Pesaro il 16/5/1994 (calciatore Santarcangelo).
  25. ULIZIO Mauro nato a Cagliari il 20/1/1967 (ex Direttore Generale del Monza calcio e socio, occulto, e Direttore Generale “di fatto” del Pro Patria);
  26. CARLUCCIO Massimiliano nato a San Pietro Vernotico (BR) l’1/8/1981 (socio occulto e dirigente “di fatto” del Pro Patria);
  27. SOLAZZO Marcello nato a Campi Salentini (LE) il 3/8/1983 (uomo di fiducia di CARLUCCIO Massimiliano);
  28. ULIZIO Andrea nato a Cagliari il 6/5/1994 (figlio di Mauro, calciatore del San Marino ed ex del Pro Patria);
  29. TIMOSENCO Ala nata in Moldavia il 25/7/1974 (persona di fiducia di Fabio DI LAURO e intermediaria/traduttrice con i serbi);
  30. ARUCI Erikson nato in Albania il 3/5/1990 (persona di fiducia di Fabio DI LAURO ed amico di Andrea ULIZIO);
  31. GEROLINO Adolfo nato ad Avellino l’11/4/1990 (ex calciatore del Pro Patria);
  32. MELILLO Vincenzo nato a Benevento il 22/8/1986 (calciatore del Pro Patria);
  33. TOSI Marco nato a Livorno il 12/2/1960 (ex allenatore del Pro Patria);
  34. BENINI Stefano nato a Cesenatico (FC) il 15/2/1980 (uomo di fiducia di CARLUCCIO Massimiliano);
  35. SCARNA’ Alberto nato a Cosenza il 19/6/1973 (Sovrintendente della Polizia di Stato e uomo di fiducia di Fabio DI LAURO);
  36. PAGNIELLO Maurizio Antonio detto “Morris”, nato in Australia il 25/3/1977 (ex calciatore, ex presidente del Trento 1921);
  37. DAN Ioana Delia detta “Bianca”, nata in Romania il 17/2/1992 (interprete al servizio di ULIZIO Mauro);
  38. PIETANZA Raffaele, nato a San Pietro Vernotico (BR) il 13/3/1981 (uomo di fiducia di CARLUCCIO e SOLAZZO);
  39. DE PALMA Diego, nato a Pago Veiano (BN) il 21/9/1975 (imprenditore, co-finanziatore di combines e uomo di fiducia di Fabio DI LAURO);
  40. POGGI Raffaele, nato a Riolo Terme (RA) il 14/6/1953 (co-finanziatore di combines ed uomo di fiducia di Enrico MALVISI);
  41. NERJAKU Edmond, nato in Albania il 20/5/1973 (imprenditore, finanziatore di combines e scommettitore);
  42. CALIFANO Gianni nato a Pagani (SA) il 18/11/1971 (direttore sportivo del Monza);
  43. CALIFANO Bruno nato a Pagani (SA) il 21/9/1941;
  44. CENNI Massimo nato a Rimini il 7/5/1977;
  45. CORDA Ninni nato a Nuoro il 28/1/1974 (Allenatore del Barletta calcio)
  46. MAGLIA Fabrizio nato a Lamezia Terme (CZ) il 29/10/1967 (Direttore Sportivo della Vigor Lamezia);
  47. BELLINI Felice nato a Catanzaro il 19/8/1976 (ex direttore sportivo del Gudja United Malta e attuale dirigente responsabile marketing della Vigor Lamezia);
  48. FARRUGIA Robert nato a Malta il 25/3/1970 (finanziatore di combines);
  49. FARRUGIA Adrian nato a Malta il 20/9/1981 (finanziatore di combines);
  50. LA FERLA Sebastiano nato a Catanzaro il 24/4/1971 (uomo di fiducia di BELLINI Felice);

Sono tutti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla frode nelle competizioni di calcio degli incontri di campionato di Lega Pro  e Lega Nazionale Dilettanti oggetto di concorso pronostici e scommesse nonché alcuni di sequestro di persona, estorsione e corruzione.

Le attività investigative, condotte  dalla Squadra Mobile e dal Servizio Centrale Operativo, sviluppate con l’attivazione di innumerevoli attività tecniche sono partite attraverso il monitoraggio di Pietro Iannazzo (classe 1975) elemento di spicco della omonima consorteria ‘ndranghetistica che intratteneva rapporti per alterare partite di calcio con il presidente del Neapolis Mario Moxedano.

L’attivazione successiva di numerosi presidi tecnici ha consentito di delineare l’esistenza di due distinte organizzazioni criminali rispettivamente attive nelle combine di numerosi incontri di calcio. E’ stato accertato che le due citate organizzazioni erano gestite secondo un medesimo “modus operandi”. In particolare i componenti principali delle stesse, tutti inseriti anche in ruoli di vertice delle strutture organizzative delle rispettive compagni, hanno fatto valere le loro conoscenze con calciatori disponibili alle combine ai quali venivano corrisposti, di volta in volta, somme di denaro o promesse di ingaggi più remunerativi in altre squadre con il fine di ottenere prestazioni compiacenti finalizzate ai risultati da alterare.

E’ stata accertata una particolare capacità da parte dei menzionati indagati nell’approfittare, per propri fini, delle difficoltà economiche di alcune squadre che per tali motivi risultavano maggiormente disponibili ad introiti derivanti dal corrispettivo della combine offerta. Le situazioni debitorie oltre che le già compromesse posizioni in classifica di alcune società rendevano le stesse oltremodo permeabili alle illecite offerte di alterazione di incontri che in alcuni casi riguardavano la previsione di risultati particolari (di norme di incontri che terminavano con la realizzazione di diverse reti realizzate da entrambe o da una delle squadre), con conseguente aumento delle quote delle relative scommesse che hanno reso le stesse particolarmente proficue per gli interessi degli scommettitori.

Alle combine hanno partecipato a vario titolo quali concorrenti dirigenti, allenatori e calciatori di numerose squadre di calcio, dei menzionati campionati.

Le partite accertate oggetto di alterazione sono state disputate nei campionati in corso ed hanno visto il coinvolgimento di 20 squadre di Lega Pro e 13 di Lega Nazionale Dilettanti.

Con riferimento all’organizzazione che ha avuto come fine l’alterazione dei risultati delle partite di Lega Pro sono anche emersi profili di transnazionalità in ragione delle scommesse effettuate su piattaforme estere da alcuni degli indagati  favoriti in ciò da complici di nazionalità slava, albanese e maltese che si sono evidenziati, oltre che come scommettitori, anche come finanziatori delle combine.

Oltre ai provvedimenti di fermo sono state eseguite 27 perquisizioni domiciliari delegate a carico di ulteriori indagati e perquisizioni alle sedi delle società calcistiche del Sambiase Calcio e della Vigor Lamezia.

Ad alcuni degli indagati vengono contestati i reati di sequestro di persona ed estorsione realizzati a seguito di contrasti interni con riferimento a rapporti di credito-debito tra i diversi gruppi di finanziatori e scommettitori. In tale ambito è stata contestata anche la detenzione di armi a carico di soggetti che si erano resi responsabili dei menzionati reati.

Attualmente risultano irreperibili gli indagati indicati ai numeri 8 – 16 – 17 – 18 – 36 – 37 – 48 e 49, per i quali sono in corso attività di ricerche.

Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati associati presso le Case Circondariali di competenza dei luoghi dove sono stati eseguiti i provvedimenti di fermo.

(Le foto sono state rilasciate dalla Questura di Catanzaro)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.506 volte, 1 oggi)