SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato firmato il Protocollo d’Intesa per i lavori di dragaggio al Porto di San Benedetto. L’intervento prevedrà lo spostamento di 25 mila metri cubi di sabbia. All’incontro in Ancona col provveditore alle opere pubbliche e marittime Lucia Conte hanno partecipato il sindaco Gaspari e il Comandante della Capitaneria Sergio Lo Presti.

“Gaspari ci ha informato che la firma c’è stata e i soldi sono disponibili – dichiara a Riviera Oggi il marinaio Pietro Ricci – ora si tratta di trovare aziende immediatamente disponibili per l’intervento. Un paio si sarebbero fatte avanti”.

I lavori costano 300 mila euro, ma le operazioni di somma urgenza non consentono un investimento superiore ai 200 mila, se non con un allestimento di una procedura differente che allungherebbe di molto i tempi. Ecco allora che il Ministero alle Infrastrutture metterà i 200 mila euro per la somma urgenza, con l’inserimento successivo del Comune che ne garantirà altri 100 mila.

La partenza è stata fissata per il 25 maggio, ma Ricci ci va coi piedi di piombo: “Siamo fiduciosi a metà. Venerdì è stata indetto un nuovo incontro in Municipio. Il sindaco ci illustrerà l’intervento”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)