BANJUL – E’ davvero incredibile la vicenda che vede coinvolto l’equipaggio dell’Idra Q., imbarcazione ancora sotto sequestro in Gambia, nonostante la sentenza del Tribunale locale che aveva approvato il dissequestro e il rilascio dei marittimi.

La Polizia locale sarebbe contraria a tutto ciò e non ha ancora dato l’assenso ai marittimi e alla barca di lasciare il Gambia. L’Italfish è preoccupata per le sorti dei propri lavoratori, tra cui il sambenedettese Massimo Liberati e i due abruzzesi Sandro De Simone e Vincenzino Mora. Preoccupa anche la poca diplomazia del Governo in questa vicenda.

Il ministro Angelino Alfano, ad Ancona per la campagna elettorale in vista delle Regionali, ha cercato di rassicurare gli animi affermando che il Ministero sta lavorando per la soluzione dell’intricata vicenda. Il deputato Andrea Colletti (M5S) ha annunciato il deposito di un’interrogazione al Ministero degli Esteri: “Per sollecitare e intraprendere azioni per riportare i marittimi in Italia. Grave e ingiustificato il totale abbandono da parte del Governo italiano nei confronti dei pescatori italiani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 275 volte, 1 oggi)