ROSETO DEGLI ABRUZZI – Durante i controlli effettuati dalla Polizia di Stato lungo la costa Teramana per reprimere furti e lo spaccio di droga, alcuni agenti hanno notato un gruppetto di ragazzi (tra i 19 e 30 anni) che passeggiava nella serata del 15 maggio sul marciapiede del lungomare di Roseto, all’altezza del parco Celommi.

Alla vista dei poliziotti il gruppetto cominciava a innervosirsi e ad allontanarsi. Due di essi (un 30enne di Roseto e un 19enne di Pineto) sono stati visti dai poliziotti mentre gettavano un involucro in un’aiuola posta in prossimità di uno stabilimento balneare. I ragazzi sono stati immediatamente bloccati e identificati. Gli agenti hanno recuperato l’involucro e hanno accertato che all’interno c’erano circa 2 grammi di marijuana suddivisa in due piccole dosi. Per i due è scattata la contestazione della sanzione amministrativa della detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Subito dopo, nella stessa aiuola, il cane poliziotto “Jasso” ha rinvenuto altri 14 grammi di hashish.