ANCONA – Problema focolai nel nostro territorio. Il vice Questore Aggiunto Forestale Maria Teresa Sperti, responsabile del Centro Operativo Antincendio Boschivo del Comando Regionale di Ancona ha rilasciato una nota: “Abbiamo rilevato un preoccupante incremento della criticità, correlata con azioni dolose da parte di piromani ma favorita in larga parte di fattori meteorologici predisponenti, quali le temperature elevate e i venti, che alimentano i fronti di fiamma. Purtroppo, nel giro di soli quattro giorni, abbiamo fronteggiato quattro incendi”.

Infatti, tra l’11 e il 14 maggio si sono verificati dei roghi tra Cupra Marittima e Ripatransone e nei pressi di Acquasanta Terme. Sono dovuti intervenire alcuni Canadair da Roma. Inoltre altri due focolai si sono innescati nel Pesarese.

Con l’avvicinarsi della stagione estiva esiste il forte timore di altri focolai dovuti al caldo ma anche al gesto sconsiderato di qualche individuo che metterebbe a rischio l’incolumità delle persone, della fauna e dell’ambiente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)