ASCOLI PICENO – San Benedetto, Grottammare e Cupra sono state premiate con la Bandiera Blu 2015.

La cerimonia di consegna si è svolta martedì mattina a Roma, nella sala Tirreno della Regione Lazio. Il riconoscimento è una garanzia di qualità certificata dalla Fondazione per l’educazione ambientale.

Tranne che per una stagione, San Benedetto ottiene il premio dal 1999, mentre è addirittura ininterrotto da diciassette anni il vessillo in casa grottammarese.

Proprio a Grottammare, il sindaco Piergallini ha confermato la balneabilità lungo tutta la costa, ad eccezione dei soliti 300 metri davanti la foce del Tesino, dove vige il divieto permanente che sarà comunque segnalato con  l’apposizione di cartelli informativi.
La novità di quest’anno consiste nell’attivazione da parte dell’amministrazione Piergallini di due nuove torrette di guarda nelle spiagge libere 30 e 31, nel prolungamento nell’orario di sorveglianza dalle ore 18 alle ore 19, nei giorni di sabato e domenica che vanno dal 18 luglio al 16  agosto e nell’apertura di un ulteriore presidio di pronto soccorso nella spiaggia libera numero 12.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 729 volte, 1 oggi)