RIMINI – Jessica Hélène Mattoni, Joelle Elisabeth Mattoni, Valentina Giommarini, Maria Vittoria Cocciolo, Laura Lenzini: sono le ginnaste che, guidate dai tecnici Jean-Carlo Mattoni, Elena Konyukhova e Marcello Barbieri, hanno vestito i colori della ASD World Sporting Academy nelle quattro prove del Campionato di Serie A2 di Ginnastica Artistica Femminile, conducendola al successo e all’ingresso in Serie A1.

I giochi si sono aperti il 7 febbraio ad Ancona e sono stati sin da subito favorevoli alla World Sporting Academy: la gara viene chiusa dall’Associazione rivierasca in prima posizione, con un punteggio di 151.800 (40.950 al volteggio, 33.400 alle parallele asimmetriche, 38.600 alla trave e 38.850 al corpo libero) e con un distacco di 6.25 dalla seconda classificata, la AD Polisportiva Casellina. Decisamente un ottimo inizio. Forte del trionfo marchigiano, la World Sporting Academy porta a casa anche la seconda tappa del Campionato italiano di Serie A2, quella di Assago del 28 febbraio: 148.900 punti (40.550 al volteggio, 34.300 alle parallele asimmetriche, 37.250 alla trave, 36.800  al corpo libero), ma un infortunio al piede per Maria Vittoria Cocciolo, che è costretta a saltare terza prova di Firenze dell’11 marzo. Nella competizione toscana, la World Sporting Academy totalizza 145.950 punti (40.000 al volteggio, 32.800 alle parallele asimmetriche, 36.350 alla trave, 36.800 al corpo libero) e si conferma alla testa della classifica, sia della giornata che generale, lasciando intravedere sempre più vicina promozione in Serie A1. La tappa di Rimini del 9 maggio è quella conclusiva e segna il ritorno in gara di Maria Vittoria Cocciolo. La World Sporting Academy inizia la propria gara al volteggio, concludendo la prima rotazione con un punteggio di 38.700  (13.000 Valentina Giommarini, 12.850 Jessica Hélène Mattoni, 12.850 Joelle Elisabeth Mattoni e 12.700 Laura Lenzini); il secondo turno vede le ragazze impegnate alle parallele asimmetriche, portatrici di 35.300 punti (12.000 Laura Lenzini, 11.900 Jessica Hélène Mattoni, 11.400 Valentina Giommarini e 11.100 Maria Vittoria Cocciolo) e di una solida seconda piazza provvisoria. La terza rotazione concede una pausa alla World Sporting Academy, che riprende la competizione al quarto turno con la trave e porta a termine una prova non proprio eccellente, con qualche caduta e prestazioni un po’ sottotono da parte delle atlete, riuscendo tuttavia a guadagnare un punteggio di 37.450 (13.150 Valentina Giommarini, 12.500 Laura Lenzini, 11.800 Jessica Héléne Mattoni e 10.700 Maria Vittoria Cocciolo) e a rimanere salda nelle prime posizioni. La quinta rotazione è quella del corpo libero, chiusa con 37.250 punti (12.600 Joelle Elisabeth Mattoni, 12.400 Jessica Hélène Mattoni e 12.250 Valentina Giommarini) e banco di prova finale per le ragazze, che assistono al sesto e ultimo turno dal bordo della pedana. A questo punto la classifica è fatta: la World Sporting Academy è seconda della giornata con 148.700 punti, dietro soltanto alla Robur Et Virtus (150.900), ma è in cima alla classifica finale, quella comprensiva di tutte e quattro le tappe del Campionato italiano di Serie A2, con 97 punti e un gap di ben 19 punti dalla seconda classificata, e vola in Serie A1.

“Oggi le nostre ragazze non hanno brillato” – commenta il tecnico Jen-Carlo Mattoni – “Jessica (Hélène Mattoni, ndr) ha ancora qualche linea di febbre ed è sotto antibiotico e Maria Vittoria (Cocciolo, ndr) è rientrata solo oggi in gara dopo l’infortunio; in più, c’è stato qualche inconveniente in mattinata. Tutto questo ha fatto sì che le atlete non riuscissero ad esprimersi al meglio, ma siamo complessivamente soddisfatti: abbiamo sfiorato l’en-plein e comunque abbiamo dominato la classifica finale, meritando e ottenendo la promozione in Serie A1”. A conferma, arrivano le parole della tecnica Elena Konyukhova: “Oggi non è andata proprio come speravamo, ma siamo pur sempre arrivati secondi e non ultimi della giornata; inoltre, siamo in Serie A1, quindi siamo felici ugualmente”.

Una grande vittoria per l’ASD World Sporting Academy, l’Accademia Federale di Ginnastica Artistica che porta alta la bandiera della Riviera delle Palme e dà costante prova dell’alto livello del lavoro svolto dalle atlete e dagli allenatori. Il Campionato di Serie A2 si è chiuso con qualche rimpianto e con un po’ di amaro in bocca, quello tipico di chi punta sempre al massimo; ciononostante, ha portato il team a marchio WSA al trionfo e rappresenta non solo un traguardo importante, ma anche e soprattutto un punto di inizio per una promettente carriera in Serie A1 e per i prossimi appuntamenti nazionali e internazionali che vedranno impegnata la GAF della World Sporting Academy. GAMBA RAGAZZE!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 612 volte, 1 oggi)