SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I lavori per la realizzazione della condotta fognaria del centro hanno superato il pontino. Da venerdì il cantiere si è spostato in Via Calatafimi, con un ritardo sulla tabella di marcia di circa due settimane.

L’amministrazione comunale comunica che entro fine mese inizierà la riasfaltatura di Via Colombo e nello stesso periodo riaprirà Via Dari. Anche qui verrà posato il nuovo manto stradale, a cui si aggiungerà l’eliminazione dei cordoli attorno alle piante, giudicati troppo pericolosi. In compenso si recupereranno alcuni posti auto.

Tornando a Via Calatafimi, dopo questa fase che si allungherà fino all’incrocio con Via Roma, ci si dirigerà verso nord. Successivamente, gli interventi si concentreranno proprio in Via Roma, nel segmento compreso tra Via Calatafimi e Via San Martino.

Sarà quello il momento più delicato, dato che la strada sarà interdetta al traffico, scollegando il nord e il sud della città. Piazza San Giovanni Battista e Piazza Garibaldi non saranno transitabili. Via Calatafimi a quel punto fungerà da importante cerniera, così come Via San Martino, che invertirà il senso di marcia (da sud-nord a nord-sud).

Da non sottovalutare inoltre lo spostamento del capolinea degli autobus dalla Stazione verso Piazza Garibaldi e la situazione del chiosco di cocomeri, che con l’arrivo della calda stagione riaprirà a pochi metri da Piazza Montebello. La struttura probabilmente verrà fatta spostare, per non penalizzare l’attività.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.295 volte, 1 oggi)