ROSETO DEGLI ABRUZZI – Non poteva proprio accettare l’idea di aver perso molto denaro alle macchinette. Per questo motivo V. D. P., 54enne bracciante agricolo di Roseto degli Abruzzi, ha deciso di sradicare completamente la slot machine, strappando l’alimentazione dell’apparecchio. Voleva portarsela a casa.

Il titolare del bar della località abruzzese è naturalmente intervenuto ma è stato allontanato dall’uomo con calci e pugni. Stessa sorte per due clienti che tentavano di bloccarlo.

A risolvere la questione ci hanno pensato i carabinieri. Il bracciante è stato arrestato per rapina e lesioni personali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 918 volte, 1 oggi)