PEDASO – Avevano comprato a gennaio e febbraio in vari esercizi commerciali, tra Pedaso e Altidona, materiale informatico e di arredo utilizzando assegni falsi. Importo complessivo della roba pagata in maniera illecita era di circa 70 mila euro.

Per questo motivo i carabinieri di Pedaso, in collaborazione con quelli di Grottammare e Corridonia, hanno identificato e segnalato all’autorità giudiziaria di Fermo cinque persone residenti a Grottammare, Porto Sant’Elpidio e Corridonia per i reati di concorso in truffa continuata.

Le perquisizioni avvenute nelle abitazioni di due delle persone coinvolte hanno consentito il rinvenimento di tutto il materiale comprato in maniera illegale. La merce è stata restituita ai legittimi proprietari. Le due persone sono state denunciate anche per ricettazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.274 volte, 1 oggi)