FERMO – Martedì 30 aprile l’assemblea degli azionisti della Cassa di Risparmio di Fermo SpA, con la presenza dell’intero capitale sociale, ha approvato all’unanimità il bilancio dell’esercizio 2014 della banca.

Anche nel 2014, anno caratterizzato dalla negativa fase congiunturale, la Carifermo ha riaffermato il proprio ruolo di banca locale a sostegno delle famiglie e delle imprese. Infatti  nuovi finanziamenti sono stati concessi per complessivi 119,3 milioni di euro di cui oltre 49,2 milioni costituiti da nuove erogazioni di mutui.

L’incremento delle partite deteriorate è stato al di sotto rispetto alle medie del sistema e ciò ha consentito di conservare una qualità del credito del tutto fisiologica nel particolare periodo.

La raccolta diretta si è confermata sui ragguardevoli livelli del precedente esercizio mentre è significativamente salito del 2,7% l’ammontare della raccolta indiretta confermando così ulteriormente la fiducia riposta dalla clientela nella solidità della Carifermo.

Il patrimonio della Banca sale ulteriormente da 161 a 165 milioni di euro confermando, con un Common Equity tier 1 (Cet1) del 16,5%, i livelli di assoluto e raro rilievo che consentiranno, nel prosieguo, di operare in piena autonomia dando forza e sostanza ai vari progetti di sviluppo locale e per affrontare con serenità le ulteriori sfide del mercato.

Pur in presenza di forti accantonamenti prudenziali, l’utile netto dell’esercizio 2014 chiude ad oltre 4 milioni, con una redditività complessiva che si attesta a 6,8 milioni di euro.

Dopo aver ringraziato l’Amministratore Delegato Alessandro Cohn e l’intera struttura di Carifermo Spa, i soci hanno affermato l’insostituibile funzione dell’Istituto di credito locale, vera risorsa per il territorio grazie al ruolo di azionista stabile di riferimento svolto dalla Fondazione che mantiene il controllo della banca ed ai buoni rapporti di collaborazione con il socio di minoranza Intesa San Paolo.

Nel corso dell’Assemblea è stata espressa soddisfazione per il riconoscimento Milano Finanza Global Awards 2015, assegnato da una giuria tecnica, che per il secondo anno consecutivo ha visto Carifermo “Migliore Banca” della Regione Marche per la categoria “Creatori di Valore”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)