A conferme delle conferme oggi la prova della difesa rossoblu ha ulteriormente dimostrato che , a parte il Fano che va fortissimo, che la Samb non arriverà lontano. Se nulla si fa e si continuerà a giocare con Pepe e Fedi. Sarebbe il caso da aggiungere anche con Fulop ma sostituire il portiere adesso potrebbe peggiorale le cose non essendoci dietro un numero esperto in grado di dare un contributo che si sta dimostrando indispensabile. Secondo un esperto in rosa bisognerebbe sempre averlo. 

Viti al centro andava provato prima ma adesso è indispensabile lasciarlo lì. Una domanda: perché Paolucci non ha messo nel finale in campo Tozzi Borsoi. Nessuno sapeva che il Campobasso avrebbe pareggiato. E con i molisani a due punti oggi non sarebbe sicuro nemmeno il terzo posto.

1-FULOP 4,5 inoperoso per tutto il primo tempo, i locali non si avvicinano mai pericolosamente verso la sua porta. Una brutta uscita ad inizio ripresa che finisce bene. Al 67’ è bravo a deviare in angolo una sventola di Galli. Compie però nel finale un’altra grave incertezza anzi una clamorosa uscita a vuoto che, per fortuna della Samb, Pasquini non devia in rete.

2-BALDININI 6 la sua fascia è sempre ben presidiata, un jolly prezioso che tutti gli allenatori vorrebbero avere. Peccato per lui quando al 62’ incespica sul pallone che stava offredo a Padovani su un piatto d’argento.

3-VALLORANI 6,5 sua un bella rimessa dalle fasce per Scarpa che però non controlla la sfera. Ottimo salvataggio al 57’ con Fulop uscito a vuoto. Un giovane sul quale contare sempre. Con lui e Baldinini le fasce sono ben coperte anche se il ragazzo potrebbe fare anche il centrale difensivo. Il Carpi lo riprenderà sicuramente.

4-PAULIS 6 il solito ‘trottolino’ di centro campo senza particolari intuizioni nel primo tempo anche se il suo aiuto a Carteri è consistente.

Dal 66’ Franco 6: un po’ più intraprendente ma nulla di rilevante.

5-VITI 6- ha già giocato nel ruolo di difensore centrale e se la cava bene. Se non altro perché è più mobile e più reattivo. Lasciarlo lì ora è un obbligo.

6-FEDI 5 anche lui oggi è particolarmente attento ma solo nel primo temo, tenta anche una semi rovesciata in piena area ospite che finisce di poco sopra la traversa. Nella ripresa sbaglia più del lecito, forse il rigore non c’era perché è sembrato più spalla che braccio ma in un altro paio di occasioni fa errori che potrebbero addirittura costare la sconfitta. Sul pareggio dei locali forse Marolda era in fuorigioco seppur di poco ma era anche liberissimo mentre lui lo guardava. Per fortuna rientra Borghetti che sembra aver ritrovato la forma. Una settimana di riposo gli avrà fatto sicuramente bene.

7-D’ANGELO 6 il ragazzo ha i numeri per far la sua parte come esterno principalmente ma, ora che ha conquistato il posto di titolare, nei play off dovrà fare qualcosa in più. Ne ha le possibilità e le capacità

8-CARTERI 6 una buona gara nella quale oltre a svolgere alla meglio il ruolo di centrocampista  tenta anche di concludere ma è sfortunato. Sarà una grande risorsa per il torneo finale. Più ci arriva riposato meglio è.

9-SCARPA 4,5 mi è sembrato frenato dall’emozione alla prima gara da titolare. è praticamente invisibile nel primo tempo quando pare fuggire dal pallone. Nella ripresa ha due occasioni per sbloccarsi e le sbaglia in modo puerile. Prima servito da D’Angelo sbaglia la deviazione di testa poi tutto solo davanti al portiere gli tira addosso. Il voto credo che gli sarà utile per sbloccarsi e per fargli capire che nel calcio se si gioca con timore e senza un po’ di ‘sfacciataggine’ specialmente nel ruolo di attaccante, non si va lontano. Ritengo che, viste le attenuanti, sia per il momento ingiudicabile. Per fortuna il ruolo che ha occupato oggi è ampliamente coperto.

Dall’81’ Lobosco SV ha toccato un paio di palloni.

10-NAPOLANO 6,5 sta tornando in forma come nelle prime gare in coincidenza dei paly off nei quali potrebbe risultare decisivo con la sua classe. Oggi è andato oltre la sufficienza ma può fare molto di più.

11-PADOVANI 7 il migliore in campo a dimostrazione di uno stato di forma eccezionale. La sua prima doppietta quest’anno è un indizio importante per i play off ma anche la sicurezza che ha acquistato nelle ultime gare gli sarà utile per la sua definita consacrazione e quindi il passaggio nel professionismo. Con la Samb sarebbe meglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 674 volte, 1 oggi)