SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune di San Benedetto del Tronto ha avviato definitivamente la procederà per la redazione dei Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche negli ambienti pubblici – P.E.B.A. e dei Piani di Accessibilità Urbana – P.A.U. Si tratta di strumenti di gestione urbanistica finalizzati a rendere gradualmente accessibili gli edifici e spazi pubblici alle persone con disabilità.

Per redigere i due piani il Comune si avvarrà della consulenza tecnica specialistica di una Associazione Temporanea di Professionisti (ATP) con capogruppo l’architetto Laura Cennini di Colli del Tronto, un gruppo di professionisti con notevole esperienza in materia. L’incarico è stato affidato a seguito di pubblicazioni di un avviso pubblico e durerà un anno con la redazione di relazioni trimestrali sull’andamento dei lavori.

In questa prima fase i Piani riguarderanno un primo stralcio della città e si occuperanno di individuare le direttrici di sviluppo con indicazione di aree oggetto di rilevazione, mediante l’individuazione, su cartografia georeferenziata, dei luoghi di interesse commerciale, amministrativo, ricreativo, culturale, sociale e sanitario, e sulla base di una scala di priorità definita negli incontri con l’Amministrazione.

Il costo complessivo della consulenza per questo primo stralcio è di 25 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)