ANCONA – Il Tribunale di Ancona ha deciso di concedere i domiciliari all’ingegner Ennio Sanguigni e quindi la scarcerazione dal carcere di Marino del Tronto. Una decisione prevedibile dopo la concessione effettuata il 22 aprile all’imprenditore Sergio Spina e al maresciallo della Guardia di Finanza Alberto Camposeo. Si aspettano ora nuovi sviluppi sulla vicenda.

Secondo gli inquirenti Sergio Spina avrebbe venduto un terreno di Cupra al maresciallo Alberto Camposeo senza eseguire l’effettivo pagamento in cambio d’informazioni segrete. L’ingegner Ennio Sanguigni avrebbe compiuto una perizia contraffatta per la compravendita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 674 volte, 1 oggi)