SAMBENEDETTESE Fulop, Viti, Vallorani, Paulis, Borghetti, Pepe, D’Angelo, Baldinini, Tozzi Borsoi, Napolano, Padovani A disp. Marani, Fedi, Lanza, Franco, Emili, Lobosco, Gabrielli, Scarpa All. Paolucci

MACERATESE Saitta, Cordova, D’Alessio, Croce, Garaffoni, Marini, De Grazia, Romano, D’Antoni, Ferri Marini, Kouko A disp. Fatone, Cervigni, Petti, Perfetti, De Crescenzo, Tortelli, Belkaid, Villanova, Bartolini All. Magi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In difesa continua il tourbillon di centrali, con Pepe che la spunta su Fedi. La difesa (completata da Borghetti, Viti e Vallorani) sarà coperta da Paulis e Baldinini (che va a sostituire lo squalificato Carteri), con Napolano e D’Angelo sugli esterni. Davanti confermata la coppia Padovani-Tozzi Borsoi.

TERNA arbitra Giacomo Camplone di Pescara, coadiuvato dagli assistenti A. Berti (Prato) e F. Santi (Prato)

Fuori dallo stadio la polizia è un assetto da guerra, con sbarramenti, camionette, caschi e scudi. Le tifoserie, del resto, sono agguerritissime già prima del fischio d’inizio; i maceratesi – che dietro alla curva sud vendevano bandiere e sciarpe – sono una rumorosissima massa biancorossa, mentre i rossoblu – che rispondono solo per zittire gli ospiti – espongono lo striscione “IL SOSTEGNO VA MERITATO!“, accompagnato dal coro “ONORATE SAN BENEDETTO“.

Fischio d’inizio, e la Curva Nord inizia a cantare: ora, almeno sugli spalti, le squadre giocano ad armi pari.

4′ Palla meravigliosa di Napolano per vallorani, che passa alle spalle di Cordova, conquista il fondo e mette in mezzo: buona idea, meno la realizzazione, con la sfera troppo arretrata per D’Angelo (che ha chiuso troppo presto)

5′ Cross di D’Angelo per Tozzi Borsoi, che schiaccia benissimo: Saitta ricaccia in gola l’esultanza dei rossoblu con una super parata. Pochi secondi dopo, fallo in attacco sul lato corto dell’area Maceratese: cross di Napolano per Baldinini, che non riesce nella giusta torsione. La Curva rossoblu ora è un delirio.

Napolano prova la conclusione dei 35 metri: palla lontanissima dalla porta.

Samb molto meglio in questi primi minuti, con grande pressione; la Maceratese non riesce a ripartire.

13′ Filtrante di D’Angelo per Tozzi Borsoi, che – solo davanti a Saitta, pronto alla girata – viene atterrato da Garaffoni. Il contatto sembra netto, ma l’arbitro lascia proseguire.

15′ Grandissima azione dei rossoblu sulla sinistra: Napolano allunga per Tozzi Borsoi, che appoggia l’inserimento di Padovani; l’attaccante taglia verso il destro e serve D’Angelo, che – giratosi con difficoltà – prova a prendere il tempo a Saitta con un colpo di punta: palla fuori di un soffio, altra occasione clamorosa per i rossoblu.

18′ Erroraccio di Vallorani che – sul lancio lungo della Maceratese – si lascia superare dal pallone, sbagliando completamente la copertura su Kouko: l’attaccante stoppa e prova subito a servire D’Antoni, ma Pepe salva tutto con un intervento perfetto.

Magi inverte i due esterni offensivi: Kouko a sinistra e Ferri Marini a destra. Il modulo resta il 4-3-3.

21′ D’Antoni riceve in piena area e prova a girarsi, ma va ad infrangersi sul muro di Borghetti; sul capovolgimento di fronte Napolano (a sinistra) prova a servire Padovani, sulla fascia opposta: D’Alessio si intromette sulla traiettoria, con un intervento goffo ma puntuale.

25′ Ora la Maceratese sta crescendo, coi rossoblu che ribattono colpo su colpo: partita accesissima.

Altro cambio in avanti per i biancorossi: Ferri Marini va in posizione centrale, più arretrato, con D’Antoni e Kouko larghi sulle fasce.

28′ Bella palla di D’Angelo per Tozzi Borsoi, che riceve spalle alla porta, tra i due centrali, ma non riesce a girarsi.

29′ Altra palla per Tozzi Brosoi, che – in mezzo a tre – danza sul pallone e prova a rovesciare per Padovani: colpo impreciso. Sul capovolgimento di fronte, fallo sciocco di Paulis e prima ammonizione della partita.

30′ Cross insidioso di D’Antoni e intervento tremebondo di Borghetti, che va sul pallone e si tira indietro all’ultimo, conscio di rischiare l’autorete. Palla in corner. La pressione degli ospiti sta lentamente aumentando.

35′ De Grazia arriva al limite e prova il sinistro: palla altissima.

36′ Striscione dei rossoblu: “TARDELLA TROVATELLA / SONO ANNI CHE NON VEDI UNA …” il resto della frase lo troverete nella fotogallery di Matteo Bianchini.

37′ Bella palla di Paulis per Padovani, che – in piena area – viene tradito dal controllo. Era una buona occasione. Nel frattempo cori contro la presidentessa della Maceratese.

Fine primo tempo. Partita molto accesa, con i rossoblu che – dopo un buon inizio – hanno subito un po’ il ritorno della Maceratese (che ha chiuso in crescendo). Nonostante sia una partita apertissima, i rimpianti sono soprattutto per i rossoblu, che – nella prima mezz’ora – hanno sfiorato il gol in almeno tre occasioni. Il Fano sta pareggiando, e la ripresa è aperta a qualsiasi risultato: ci aspetta un grande secondo tempo. 

Inizio secondo tempo. Con le squadre già in campo, è tutto fermo da alcuni minuti. Un dirigente – probabilmente il commissario di campo – è al telefono, e non sta dando l’ok; non sappiamo cosa stia succedendo.

Con qualche minuto di ritardo, parte il secondo tempo: subito occasione per Napolano, che conquista il corner.

50′ Angolo di Napolano battuto corto e palla raccolta da D’Angelo, che la mette forte in mezzo: la Maceratese respinge come può, ma la sfera torna a D’Angelo, atterrato in piena area: stavolta l’arbitro non ha dubbi e assegna il penalty. I tifosi esultano come se Tozzi Borsoi avesse già segnato, e non sbagliano: palla da una parte, portiere dall’altra. UNO A ZERO SAMB, TOZZI BORSOI!

Ora lo stadio è veramente una bolgia, tutto lo stadio è in piedi, e la tribuna stampa sta dondolando per i saltelli dei tifosi. Nel frattempo D’Antoni si libera e prova il tiro: alto. Sull’azione Borghetti resta a terra, infortunato.

Fuori Ferri Marini per Petti nella Maceratese; per la Samb, Fedi entra al posto di Borghetti (che esce in barella).

58′ Punizione pericolosissima di Napolano, che sfiora il palo: brividi.

60′ Occasionissima per Maceratese su un corner dalla destra, allontanato all’ultimo; nell’azione successiva Fulop calcola male i tempi di uscita e quasi si fa scavalcare dal pallone, trovando il pallone con la punta delle dita. Dalla parte opposta Marini vince il duello con Padovani e rilancia: Fulop esce molto frettolosamente spazzando in fallo laterale. Il portiere rossoblu non sembra sereno, in questo momento.

Ora la Maceratese sta spingendo tantissimo, coi rossoblu rattrappiti nella propria area. Inizia a piovere.

Primo tentativo dei padroni di casa in contropiede, prima occasione grossa per gli ospiti in ripartenza: Kouko si libera al limite e prova il pallonetto su Fulop, ma è impreciso. Partita che si regge su un filo sottilissimo.

69′ MIRACOLO DI FULOP! Angolo per Garaffoni, che di testa incorna benissimo a due metri dalla porta, trovando – però – la risposta del portiere rossoblu, aiutato dalla traversa. Sulla ribattuta succede di tutto, con Pepe che si immola .

70′ Fuori Pepe (infortunato) per Lobosco: Vallorani va centrale e il neo-entrato sull’out di sinistra.

73′ D’Antoni sfonda sulla fascia sinistra dei rossoblu e mette dentro per Kouko, che evita la marcatura di Fedi e appoggia in rete. PAREGGIO MACERATESE! Il gol era nell’aria.

Molta tensione in tribuna centrale, con alcuni tifosi della tribuna laterale che quasi invadono il settore, urlando di tutti ai dirigenti e calciatori maceratesi – che hanno esultato. Per evitare problemi, gli ospiti vengono fatti allontanare. Ormai ci sono problemi ogni settimana, è assurdo.

Il gol era nell’aria, ma c’è anche da dire che i rossoblu stanno perdendo pezzi da un’azione all’altra: prima Borghetti, poi Pepe, e difesa che prende gol poco dopo l’uscita di quest’ultimo.

75′ Dentro Tortelli per De Grazia.

83′ Altro infortunio, stavolta per Napolano. Il giocatore è costretto a lasciare il campo a Franco. Tre infortuni e tre cambi obbligati per i rossoblu. Ora Samb col 4-3-3 (o 4-5-1), con Franco che si posiziona mezzala e Paulis che arretra davanti alla difesa.

Noie muscolari anche per Tozzi Borsoi, che si tocca il polpaccio. Samb con le stampelle.

87′ Fuori Kouko per Bartolini.

90′ Cinque minuti di recupero. La Maceratese – praticamente – gioca con quattro punte, mentre i rossoblu – con Tozzi Borsoi che riesce appena a camminare – cercano di contenere come possono.

Fine secondo tempo. Pareggio giusto, sebbene influenzato dagli episodi. Nel primo tempo i rossoblu partono benissimo, senza capitalizzare, e – dopo il ritorno della Maceratese – passano in vantaggio ad inizio ripresa; da lì in poi la partita cambia volto, con i pistacoppi che attaccano sempre più e i rossoblu che – mano a mano – perdono pezzi per infortunio. Nel corso dei minuti Borghetti e Peppe devono abbandonare il campo, e – con la difesa stravolta – i maceratesi pareggiano. Nel finale si fanno male anche Napolano (sostituito) e Tozzi Borsoi, precludendo ai rossoblu la possibilità concreta di reagire. I rossoblu vengono applauditi, soprattutto dalla tribuna, ma non vanno sotto la curva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.967 volte, 1 oggi)