TERAMO – Nel fine settimana scorso lungo la costa Teramana, la Polizia di Stato ha svolto alcuni servizi di controllo del territorio. Tra le varie attività è stato denunciato un 30enne romeno per il reato di ricettazione essendo stato trovato in possesso di quattro biciclette trafugate nell’ultimo periodo tra Abruzzo e Marche.

Intorno alle 15 del 18 aprile una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimini Abruzzo ha notato un giovane a scaricare della merce da un furgone Renault Master di colore bianco a Silvi. Alla vista degli agenti l’uomo ha cercato di allontanarsi dal mezzo dirigendosi verso l’interno di uno stabile.

Immediatamente il romeno è stato bloccato dai poliziotti. Sul veicolo sono state trovate quattro biciclette: tre da donna e una mountain bike da uomo, tutte funzionanti e in ottimo stato.

Il romeno, con precedenti specifici a suo carico, dopo un’iniziale reticenza dichiarava spontaneamente ai poliziotti di averle acquistate da un suo conoscente di nazionalità russa che le aveva sicuramente rubate sulla costa abruzzese e marchigiana.

Il 30enne è stato denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione e le biciclette provento di furto sono state sottoposte a sequestro.

La Polizia di Teramo ha diffuso le foto delle biciclette per un eventuale riconoscimento da parte dei legittimi proprietari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.021 volte, 1 oggi)