MATELICA Spitoni, Girolamini, Corazzi, Borgese, D’Addazio, Cesselon, Moretti, Iotti, Ambrosini, Mandorino, Iacchetta A disp. Passeri, Benedetti, Ranucci, Scotini, Gadda, Lazzoni, Mangiola, Ferretti, Api All. Bartoccetti

SAMBENEDETTESE Fulop, Viti, Baldinini, Franco Borghetti, Fedi, Emili, Carteri, Tozzi Borsoi, Napolano, Padovani A disp. Marani, Botticini, Pepe, Gabrielli, Vallorani, Lobosco, Paulis, D’Angelo, Scarpa All. Paolucci

TERNA Arbitra D’Ambrogio (Frosinone), coadiuvati dagli assistenti Franchitto (cassino) e Carnevale (Frosinone)

MATELICA –  Nonostante la conferma del 4-4-2, ci sono diverse novità nella formazione rossoblu: la difesa cambia per tre quarti, con Viti, Fedi e Baldinini che rilevano Botticini, Pepe e Lobosco. A centrocampo la novità è Emili, ala destra, con Padovani (al posto di D’Angelo) che agirà da seconda punta. Per il Matelica, occhio a Borgese – ex di giornata, scaricato dai rossoblu lo scorso dicembre.

2′ Subito un tentativo di Tozzi Borsoi, che evita un avversario e prova a fulminare Spitoni sul palo lontano: palla fuori di un soffio.

4′ Buco di Fedi e palla gol di Ambrosini, che – da posizione defilata – non riesce a servire Iacchetta per la deviazione di Fulop.

6′ Bel lancio di Iotti per Iacchetta, anticipato dall’uscita di Fulop.

9′ Iacchetta riceve sulla sinistra e prova a puntare Baldinini: brutto cliente. Cross deviato e reso inoffensivo.

10′ Iacchetta sguscia elegantemente tra Borghetti e Baldinini, venendo trattenuto da quest’ultimo: punizione per i rossoblu.

L’assetto in campo del Matelica è completamente decentrato a sinistra, con Iacchetta che – praticamente – cammina sulla linea laterale, costringendo la difesa rossoblu ad aprirsi molto.

16′ Lancio di Fedi per Padovani, che scatta sulla linea del fuorigioco e prova a mettere dentro: buona chiusura di Girolamini, che devia in corner. Alla battuta va Napolano, che trova Carteri: spizzata respinta sul nascere da Moretti, che spazza.

21′ Bella palla di Iotti per Ambrosini, che scatta sul filo del fuorigioco e – a tu per tu con Fulop – la infila in rete: VANTAGGIO MATELICA. Per la terza volta i rossoblu sono stati imprecisi sul fuorigioco, e stavolta il Matelica ha colpito.

Il Matelica gioca con un 4-3-1-2 spurio, con Iacchetti – seconda punta – che gioca praticamente da attaccante esterno, pronto ad allargare la difesa e creare superiorità nell’uno contro uno. Lo stesso Mortetti, mezzala destra, si allarga spesso sulla fascia di Iacchetti, allo scopo di creare un due contro uno con Baldinini. Questo costringe Napolano (ala sinistra) ad abbassare molto il suo raggio d’azione, togliendo frecce all’arco offensivo dei rossoblu.

28′ Occasione clamorosa per il Matelica con Ambrosini: il giocatore, servito da Moretti, approfitta del mancato anticipo di Borghetti e sin inserisce tra portiere e difensore, ma – al momento del tiro – non trova il contatto col pallone.

30′ Conclusione da fuori di Mandorino, bloccata da Fulop.

31′ Padovani si sgancia sulla destra, conquista il fondo e prova a servire Tozzi Borsoi, contrastato da un difensore.

32′ Punizione di Napolano per Carteri, che prova la testata in tuffo: nulla da fare. Sul contropiede Emili è costretto al fallo tattico, ammonito.

33′ Tozzi Borsoi riceve sulla trequarti e prova a sorprendere Spitoni in girata: palla alta sulla traversa.

34′ Mandorino si allarga a destra e mette una gran palla per Iotti, che stoppa e prova la rovesciata: Carteri gli toglie palla dai piedi e rilancia.

36′ Napolano atterra Moretti e protesta per la punizione assegnatagli contro. L’arbitro lo punisce con un cartellino giallo.

Sul lato destro dei rossoblu il Matelica non sta giocando, praticamente. A presidiare la fascia c’è il solo Corazzi, ma gli ospiti non stanno trovando la lucidità per affondare su quel lato, in contropiede. ogni volta le ripartenze passano sul lato di Napolano, molto affollato, o verso Tozzi Borsoi – costantemente spalle alla porta. Servirebbe più aggressività da parte di Viti ed Emili.

42′ Fallo di Carteri sull’ennesima sfuriata offensiva del Matelica: ammonito. Napolano – nervosissimo – discute con Mandorino. Se continua con questo atteggiamento rischia il secondo giallo. Sulla punizione va Mandorino, che scavalca la barriera e trova un intervento goffo di Fulop, che si fa ingannare dal rimbalzo, nonostante un tiro non irresistibile. RADDOPPIO DEL MATELICA.

I tifosi rossoblu lanciano due fumogeni in campo, per protesta.

Lancio di Emili per Tozzi Borsoi, che – schiacciato tra D’Addazio e Cesselon – non riesce a colpire.

Fine primo tempo. Partita stravinta tatticamente dal Matelica. La squadra di casa gioca completamente decentrata sulla sinistra, il lato di Napolano a Baldinini, aggredendo con Moretti, Mandorino e Iacchetta: la Samb è sempre in inferiorità numerica e soffre anche in ripartenza, perché – nonostante le praterie che si aprono sul lato destro, presidiato dal solo Corazzi – i rossoblu sulla fascia opposta non ripartono mai; il Matelica ha molto agio a coprire le ripartenze di Napolano (si trovano già tutti lì) e i lanci lunghi (di facile lettura) per Tozzi Borsoi, e recuperano palla altissimi. I rossoblu, che non sfruttano mai il timido Emili, a destra, sono costretti a lanciare quasi sempre lungo.

Inizio secondo tempo. Paolucci ha capito che deve spingere di più a destra: dentro Vallorani per Emili, con Baldinini che va sull’ala opposta di Napolano.

Occasionissima per Ambrosini, che prova a sorprendere Fulop (fuori dai pali): tiro forte a scavalcare, ma il portiere rossoblu fa buona guardia.

Partita molto più aperta in questo secondo tempo, coi rossoblu che – avendo più alternative di gioco – riescono a trovare più spazi

52′ Lancio per Tozzi Borsoi, che spizza per Padovani: l’attaccante arriva a tu per tu con Spitoni, che lo travolge. Il rigore sembra netto, ma l’arbitro lascia proseguire.

54′ Rimessa di Viti per Tozzi Borsoi, che – in qualche modo – serve Napolano: tiro deviato che arriva a Carteri, libero al limite; tiro che sfiora la traversa e va sul fondo. La Samb sembra una squadra diversa in questo secondo tempo.

55′ Fuori Fedi per D’Angelo. Baldinini va terzino destro (terzo ruolo in meno di 60′), con Viti che si posiziona al centro della difesa. D’Angelo ala.

62′ Ammonito Moretti per un fallo su Carteri. Nel frattempo, fuori Borgese (applauditissimo) per Lazzoni.

Pur senza particolare pericolosità, i rossoblu continuano a spingere: punizione dalla destra di D’Angelo e palla a Tozzi Borsoi, che prova a colpire; respinta, la sfera arriva a napolano, che prova una rovesciata complicata quanto riuscita: sulla traiettoria Baldinini corregge la deviazione, costringendo Spitoni ad un super intervento; il gioco, però, era fermo: fuorigioco.

73′ Bella azione dei rossoblu, che premia un secondo tempo molto più propositivo: palla per Tozzi Borsoi, che salta il diretto avversario e serve l’inserimento di D’Angelo: l’esterno passa alle spalle della difesa e la mette in mezzo per Carteri, che anticipa tutti e appoggia in rete. CARTERI ACCORCIA LE DISTANZE.

74′ Dentro benedetti per Corazzi

75′ Filtrante in profondità per Padovani, che si inserisce benissimo – dalla sinistra – e piazza un grandissimo tiro sul palo lontano, sul quale Spitoni non riesce ad arrivare. LA SAMB RIMONTA IN DUE MINUTI!

Ammonito Lazzoni per un fallo sulla trequarti; pochi secondi dopo cartellino anche per Baldinini, che – dopo il fallo su Iotti – protesta troppo vivacemente. Giallo sacrosanto.

Ora partita accesissima, con continui capovolgimenti di fronte. L’inerzia è per i rossoblu, ma può cambiare tutto da un momento all’altro.

82′ Lob di Napolano per D’Angelo, che guadagna il corner. Sull’angolo successivo Napolano penetra in area e tira una saetta in direzione di Spitoni, che respinge come può: nell’area piccola si crea una mischia selvaggia, con Baldinini aggredito da tre difensori biancorossi. In area succede di tutto, ma non si capisce nulla: palla allontanata. Samb vicinissima al terzo gol.

85′ Viti lancia per Napolano, che prova a mettere in mezzo: respinto. Sulla palla, dopo tante vicissitudini, arriva Baldinini, che rimette in mezzo: Padovani anticipa tutti, ma il suo colpo di testa finisce alto sulla traversa.

87′ Cross pericolosissimo di D’Angelo, ma Tozzi Borsoi e Napolano non arrivano. Sul rilancio, fallaccio di Iotti su Viti.

88′ Occasionissima  per Franco, che – sulla respinta corta della difesa di casa – ha l’opportunità per mandare in rete, ma trova l’intracio dell’arbitro (preso a parole).

89′ Occasione sfumata dalla Samb e contropiede del Matelica, che va al tiro con Mandorino: debole.

90′ Altra palla persa stupidamente dai rossoblu e Carteri costretto al fallo: il centrocampista (ammonito) è furioso coi suoi.

90’+1 Cross di Baldinini per Tozzi Borsoi, che – però – manda alto. Sul capovolgimento di fronte Iacchetta salta viti e mette in mezzo una palla ghiottissima per Ambrosini, anticipato all’ultimo da Borghetti.

Fine secondo tempo. Grandissima reazione dei rossoblu, che – se non i tre punti – ha portato molta fiducia in più. Restano le incognite sul pessimo primo tempo, ma la ripresa ha dimostrato che il problema – oltre che tecnico – è anche e soprattutto mentale. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.092 volte, 1 oggi)