SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla fine gli aceri ripiantumati in Via Ugo Bassi saranno 13, appena uno in meno rispetto a quelli rimossi perché giunti al termine del ciclo vitale. Il lavoro sarà completato, salvo imprevisti, entro la giornata sabato 18 aprile.

Dopo una verifica degli spazi disponibili, si è deciso di ripristinare l’antica sequenza del viale alberato, ripiantando l’esemplare (a rapida crescita) anche negli spazi rimasti vuoti nel tempo dopo la caduta di alcuni esemplari avvenuta in passato. In queste ore si sta verificando la possibilità di piantumare anche il quattordicesimo acero: in tal caso sarebbe ricollocato lo stesso numero di alberi sostituiti.

Parallelamente, è stato asfaltato il lato est della strada. Qui verrà realizzato un tracciato ciclabile che collegherà quello in fase di costruzione lungo via Gino Moretti con l’isola pedonale del centro. “A lavori ultimati – comunicano dal Municipio – ci sarà un unico grande percorso ciclabile che collegherà la zona Ponterotto con il lungomare attraverso il centro cittadino, in un’area nevralgica cittadina dove si trovano l’Ospedale civile e la scuola primaria Caselli, concepito in modo da ridurre al minimo i punti di intersezione con il traffico automobilistico”.

Con la realizzazione della pista ciclabile verranno inevitabilmente persi alcuni posti auto. Questi saranno recuperati con interventi di miglioramento della viabilità dell’area del centro che interesserà via Mario Curzi. La via, infatti, nel tratto compreso tra via Gino Moretti e via Crispi, diventerà a senso unico e riuscirà ad ospitare nuovi parcheggi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)