SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 16 aprile il giudice Giuliana Filippello ha respinto la richiesta di scarcerazione da Marino del Tronto presentata dai legali di Sergio Spina, del maresciallo della Guardia di Finanza Alberto Camposeo e dell’ingegner Ennio Sanguigni.

La motivazione della respinta è stata il rischio d’inquinamento di prove da parte degli accusati per la vicenda della presunta vendita, con mancato effettivo pagamento in cambio di informazioni segrete, di un terreno a Cupra da parte di Sergio Spina al maresciallo della Guardia di Finanza Alberto Camposeo. L’ingegner Ennio Sanguigni avrebbe compiuto una perizia contraffatta per la compravendita.

I legali degli indagati, amareggiati per la respinta di scarcerazione, hanno presentanto istanza di riesame. L’udienza sarà fissata nei prossimi giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.637 volte, 1 oggi)