TERAMO – Episodio di criminalità al centro commerciale “Gran Sasso” di Piano d’Accio di Teramo. Una donna, di etnia rom, aveva rubato una tronchesina con cui rimuovere la placca antitaccheggio su un paio di scarpe sottratto e nascosto in borsa.

Ma all’attenta commessa dell’esercizio commerciale “Dolce Casa”, il tutto non è sfuggito e ha cercato di bloccarla.

La rom, per nulla intimorita, ha reagito strattonandola e prendendola a schiaffi per poi allontanarsi velocemente a bordo di un’autovettura parcheggiata poco distante su cui l’attendeva un’altra donna.

La fuga è però durata poco: la commessa ha allertato il 113 e due volanti della Polizia di Teramo hanno rintracciato il veicolo a San Nicolò a Tordino.

Nascosta in una tasca del vestito di D.R.S., 30enne di Canzano, è stata trovata la tronchesina utilizzata, mentre delle scarpe si era disfatta durante la fuga.

Condotta in Questura, la donna è stata tratta in arresto per rapina e la compagna di fuga, S.I.  56enne residente anch’essa a Canzano, è stata denunciata per concorso in furto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.335 volte, 1 oggi)