SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutti vogliono Jurgen Klopp. E se alla fine la squadra del prossimo approdo non fosse Napoli o Milan, bensì un’altra tedesca, un po’ di italiano dovrebbe comunque impararlo. Almeno quel poco per comprendere gli striscioni della curva del Bayern Monaco in omaggio alla Sambenedettese, con la quale in questi giorni si è festeggiato il decennale del gemellaggio.

La notizia della ‘strana alleanza’ è stata ripresa mercoledì sera anche da “Sky Football Night’, programma condotto da Alessandro Bonan che aveva da poco documentato la debacle degli uomini di Guardiola col Porto.

Sabato scorso, durante Bayern-Eintracht Francoforte, il gruppo Schickeria aveva esposto un mega striscione: “X anni Samb e Monaco. E non si vede fine”. Un’amicizia nata esattamente dieci anni fa, quando il movimento ultras tedesco iniziò ad avvicinarsi alle curve dei campionati minori seguendo i rossoblu, all’epoca in C1, nel match di playoff col Napoli. Da lì, diversi sostenitori del Bayern hanno continuato ad incitare la Samb sia in casa che in trasferta, con i rivieraschi che hanno ricambiato in diverse gare di Champions League, compresa la finale del 2010 vinta dall’Inter.

IL PRECEDENTE DEL ‘BORGHETTI’ Ironia della sorte, c’era sempre di mezzo l’Eintracht quando l’8 novembre 2014 i supporter del Bayern (in trasferta) esposero un messaggio in difesa del consumo del Borghetti in Curva Nord. Il riferimento era all’ordinanza firmata da Gaspari che vietava al Riviera delle Palme la vendita di bevande alcoliche con gradazione superiore al 5% prima e dopo le partite.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.631 volte, 1 oggi)