GROTTAMMARE – Un melo, un acero campestre, un ciliegio, un nocciolo, ma anche due piante di zucca e siepi per fare l’orto. Quale modo migliore per rinnovare il giardino del plesso Zona Ascolani dell’Istituto Comprensivo Giacomo Leopardi?

Una bella iniziativa che, nella giornata di oggi, vede protagonisti gli studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, impegnati nella preparazione e coltivazione del terreno.

“Con il progetto Un bosco per la città– commentano i responsabili di Un Punto Macrobiotico – vogliamo contribuire ad educare le giovani generazioni all’importanza dell’aria e del bosco come riserva di ossigeno, fondamentale per la nostra salute. Ringraziamo il Comune di Grottammare che ha messo a disposizione le piante”.

L’associazione non è nuova ad iniziative di questo genere: nel 2008 sono stati infatti piantati, sempre con la collaborazione del Comune e dell’Istituto Leopardi, 1.200 alberi nella zona dell’ex Ferriera, dando vita al Bosco dell’allegria.

Aria e cibo sano, vita all’aria aperta, rispetto dell’ambiente: gli ingredienti perfetti per crescere ed educare i cittadini di domani.

Per informazioni sulle attività svolte da Un Punto Macrobiotico contattare il numero 0733 961432.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 525 volte, 1 oggi)