SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito di servizi mirati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro le persone più deboli (come le truffe ai danni di anziani) alcuni poliziotti, nella tarda mattinata del 15 aprile, avevano proceduto al controllo di un’autovettura dove all’interno era presente un uomo visto in precedenza avvicinarsi con sospetto a un anziano che era appena uscito da uno sportello di credito situato nei pressi del Commissariato di Polizia.

I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento del soggetto, avevano deciso d’identificarlo. L’uomo però si è dato a una precipitosa fuga, a bordo del proprio veicolo, investendo un agente. Fortunatamente quest’ultimo ha riportato soltanto delle lievi escorazioni.

Dai seguenti accertamenti è stato reso noto che il fuggitivo aveva preteso dall’anziano, spacciandosi per un amico di suo figlio, la somma di 2400 euro. Grazie all’intervento dei poliziotti, la truffa non si è concretizzata. La Polizia è al lavoro per risalire al criminale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.687 volte, 1 oggi)