SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà una gara che servirà a riscattare l’incredibile sconfitta casalinga subita dalla Vis Pesaro, tra l’altro unico passo falso nelle ultime sei partite concluse con 5 vittorie e, appunto, quel “k.o.”.

Un modo, speriamo, anche per riconciliarsi con la tifoseria la quale, dopo la grande passione dimostrata nella prima fase del campionato, si è notevolmente raffreddata. Crediamo tuttavia che il piccolo e ipotetico spiraglio relativo ai play off vada percorso fino in fondo e, nella malaugurata ipotesi che non serva a nulla, uno sprint finale positivo possa essere il miglior viatico per la prossima stagione, dove questa squadra, fatto salvo dei ritocchi e degli aggiornamenti, ha tutte le carte in regola per primeggiare.

Ci piacerebbe dunque vedere una Samb gagliarda come quella di Campobasso, uscire tra gli applausi. Dopo di che sarebbe secondo noi necessario un colloquio franco tra squadra, società e tifosi per gettare le basi per gli obiettivi prossimi e quelli un po’ più lontani.

Samb-Chieti di domenica 12 aprile sarà arbitrata da Catucci di Pesaro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)