TORTORETO – Scoperta dai carabinieri una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana.

A finire nei guai F.P, un 46enne di Campli, che stava coltivando circa 110 piantine di “maria” all’interno del suo appartamento a Tortoreto. I militari nel corso della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto anche 250 grammi, sempre di marijuana, già pronta, si presume, per lo spaccio.

Per l’uomo è scattato l’arresto con l’accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed ora si trova rinchiuso nel carcere teramano di Castrogno.

Le piante sono state estirpate e poste sotto sequestro insieme allo stupefacente trovato e al materiale utilizzato per coltivare la serra.

Tutto il fascicolo è stato inviato alla Procura della Repubblica di Teramo, diretta da Antonio Guerriero, mentre il titolare dell’inchiesta è il sostituto Luca Sciarretta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)