SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo Rifondazione Comunista, anche il Movimento Cinque Stelle chiede al sindaco Gaspari di annullare l’iniziativa “La città che cambia volto” di venerdì pomeriggio in Sala Consiliare.

L’invito arriva dal consigliere comunale Giovanni Marucci, che ha spedito la lettera pure alla segreteria generale del Municipio e al presidente del Consiglio, Marco Calvaresi.

“Si oscurino con effetto immediato anche i relativi manifesti affissi per la città, trattandosi di evidente propaganda elettorale non consentita”.

A supporto delle sue tesi, Marucci allega la circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri dello scorso 20 marzo e il decreto del presidente della Regione Marche numero 121 del 3 aprile.

“Così facendo, oltre a interrompere l’illecito eviterà le sanzioni che verranno certamente comminate a causa della violazione dell’articolo 9 della legge 28 del 2000, sollevando l’Amministrazione dalle spese conseguenti. Ci permettiamo di suggerire che l’oscuramento dei manifesti, la già avvenuta incauta affissione e i costi di stampa, non comportino alcun onere a carico delle casse comunali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 400 volte, 1 oggi)