SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prevedere nei bandi di gara l’assegnazione di un punteggio alla donazione di farmaci alle associazioni del territorio. Lo chiede al direttore dell’Area Vasta 5 Pasqualino Piunti: “Non la riterrei una proposta azzardata. Il criterio ovviamente non sarebbe determinante”.

Il consigliere comunale di Forza Italia spiega i motivi della richiesta a Del Moro: “Poiché ritengo che sia dovere di ognuno di noi farsi carico del problema, cercando di rafforzare la rete di solidarietà, chiedo al direttore dell’Area Vasta 5 se è possibile rivolgersi alle aziende farmaceutiche fornitrici dell’Asur. Sono all’evidenza di tutti le conseguenze della forte crisi economica che attanaglia il nostro territorio e cioé l’aumento della povertà delle famiglie, inclusa la povertà sanitaria. In occasione della recente presentazione del rapporto 2014 del Banco Farmaceutico Donare per Curare, abbiamo appreso che nel periodo 2007-2013 la povertà sanitaria è aumentata in Italia del 93% arrivando a toccare oltre 6 milioni di persone. Nonostante l’impegno della Fondazione del Banco si riesce a coprire solo il 4% delle richieste delle famiglie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)