SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ tornata al suo antico splendore la fontana di piazza Matteotti. Oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per restituire decoro ad un “monumento” di grande valore culturale ed affettivo per la città, la fontana è stata riaperta nel weekend pasquale.

Con un impegno di spesa di 10 mila euro, la ditta Schiavi ha risistemato gli impianti idraulici, impermeabilizzato la vasca, pulito il marmo. E’ stato anche ripristinato il getto d’acqua dai puttini, gli angioletti che ornano i lati della fontana che fu riportata nella sua sede originaria alcuni anni fa grazie ad un’encomiabile iniziativa del Circolo dei Sambenedettesi finalizzata a recuperare e riunire le parti del manufatto per decenni sparse in varie zone di San Benedetto.

Altro intervento effettuato per restituire decoro alla zona del centro cittadino è stata la ritinteggiatura di due edifici di proprietà comunale situati nei giardini di viale Padre Olindo Pasqualetti. Si tratta della “casa del giardiniere”, l’edificio adibito a rimessa di mezzi comunali utili al servizio parchi e giardini, e dei bagni pubblici.

Per i due interventi, consistiti nella pulizia di scritte e “tag” lasciate da vandali sulle pareti dei due edifici, dalle casse comunali sono usciti 7 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 634 volte, 1 oggi)