SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 31 marzo, nei locali della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, è stata tenuta una riunione al fine di individuare la progettualità delle operazioni di carotaggio all’imboccatura del porto di San Benedetto del Tronto.

Alla riunione hanno preso parte, con i propri rappresentanti, l’Assessorato alla Gestione e allo Sviluppo sostenibile del Territorio e l’Assessorato alle politiche del mare del Comune di San Benedetto del Tronto, il Provveditorato Interregionale Opere Marittime.

Nella giornata del 2 aprile avranno inizio le operazioni di carotaggio dell’imboccatura del porto, mediante l’utilizzo di un motopontone. Durante l’esecuzione di queste attività le operazioni d’ingresso e uscita dal porto subiranno delle limitazioni a causa dell’urgenza delle operazioni. A tal proposito la Capitaneria di Porto emanerà un’ordinanza disciplinante sia le modalità operative di esecuzione delle attività e dell’ingresso/uscita dallo scalo.

Tutte le istituzioni presenti hanno dato la piena disponibilità a operare nell’immediatezza al fine di garantire la piena fruibilità e in sicurezza, da parte di tutti gli utenti portuali, dello scalo di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 455 volte, 1 oggi)