Ordinanza n. 15 del 30.03.2015 (All’interno il testo) – Planimetria presente nella Fotogallery

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla fine è giunta la conferma. Il comandante della Capitaneria di Porto Sergio Lo Presti, nella mattinata del 30 marzo in una conferenza, ha affermato di aver firmato l’ordinanza in cui regola la limitazione dell’ingresso e uscita dal porto di San Benedetto del Tronto. Sarà in vigore dal 31 marzo.

Non è un divieto ma è una fotografia della situazione attuale del canale d’accesso. Ciascun componente dell’unità navale (pescherecci e diporto) potrà valutare il da farsi. L’ordinanza, che andrà in vigore dal 31 marzo, è stata emessa per una questione di sicurezza. I fondali del porto sono notevolmente peggiorati e stiamo lavorando affinché si accelerino i tempi per migliorare il canale d’accesso. Nella settimana scorsa abbiamo mandato lettere a tutti gli enti di competenza, compreso al Ministero delle Infrastrutture, per far comprendere la gravità della situazione. In verità stiamo segnalando questo disagio dal 2009. Quest’ordinanza è un atto dovuto, necessaria per la sicurezza. Ma non è un divieto. Il Comune è stato informato della nostra decisione”.

In sostanza qualsiasi imbarcazione valuterà le disposizioni dell’ordinanza e della nuova planimetria del canale d’accesso per verificare le proprie condizioni e i rischi di navigazione. Di qualsiasi conseguenza risponderà però il comandante dell’unità navale come da regolamento.

Nella mattinata del 30 marzo si sarebbero dovuti compiere dei sopralluoghi al canale d’accesso, ma a tal proposito il comandante Lo Presti ha dichiarato: “Nessun sopralluogo al momento, si stanno compiendo delle analisi al pontone per verificare se possa fare in seguito le operazioni di carotaggio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 797 volte, 1 oggi)