SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il successo dell’incontro nazionale svoltosi alla Fiera Balnearia di Marina di Carrara, che ha visto intervenire personalità politiche a sostegno della proposta di sdemanializzazione, e la partecipazione all’Assemblea svoltasi a Rimini che ha visto la presenza dell’Onorevole Comi, in queste settimane il Presidente Ricci ha continuato incessantemente il proprio lavoro: “Siamo stati chiamati dal Ministero dell’Interno, dove abbiamo incontrato, assieme ai rappresentanti delle altre organizzazioni sindacali nazionali, il Prefetto DellaRocca in merito al tema dell’ordine Pubblico e abusivismo commerciale sulle spiagge; di fronte ad una situazione di degrado sempre crescente a livello nazionale, sono state avanzate diverse proposte che vanno in direzione di un sempre maggiore coordinamento e collaborazione tra le varie forze (PS, Capitanerie, e Società di salvamento), senza per questo portare ad una militarizzazione delle spiagge”.

Proseguendo poi, il suo tour a livello nazionale, il Presidente Ricci, accompagnato da una folta delegazione della Riviera delle Palme, è stato a Terracina, ospite della CONSIB (CONSorzio Imprese Balneari) e della neonata ITB Lazio “Qui abbiamo partecipato ad un interessantissimo convegno su Sdemanializzazione e Protezione della costa, dove, oltre a chiarire la nostra proposta che riguarda esclusivamente le aree sulle quali insistono le strutture regolarmente costruite secondo i piani locali e nazionali, abbiamo anche potuto osservare e approfondire, grazie all’ingegnere Giuseppe Masci, le ultimissime tecniche in merito alla protezione delle aree costiere; tecniche innovative e a bassissimo impatto ambientale che oltre a rispettare la qualità delle acque, sono in grado di proteggere efficacemente le spiagge”.

Infine un appuntamento per i balneari di Marche e Abruzzo: “Venerdì 27 marzo, alle ore 17, presso lo Chalet Ristorante Tropical di Grottammare, l’ITB Italia terrà un incontro sulle ultime novità in merito alle normative, ordinanze e  adeguamenti in vista dell’ormai prossima estate”.

Pertanto l’ITB Italia sollecita tutta la categoria a partecipare affinché si possa fare un fronte comune per essere pronti in vista degli ormai prossimi provvedimenti legislativi che potrebbero mettere la parola fine alle attuali imprese turistico balneari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)