SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I renziani alzano la voce e ribadiscono l’appoggio a Fabio Urbinati come candidato Pd al prossimo consiglio regionale.

“Il suo nome esce rafforzato – dice il segretario provinciale di Adesso, Claudio Bellini – ha ottenuto un risultato per nulla scontato all’inizio delle consultazioni, anche in virtù della vittoria di Ceriscioli nelle primarie di qualche giorno fa.. Il consenso ottenuto va al di là degli schieramenti, ed è soprattutto il riconoscimento dell’ottimo lavoro svolto in questi anni in qualità di assessore. Quella di Fabio è una candidatura che unisce le diverse anime del partito, mai contro qualcuno, apprezzato anche da tanti schierati alle primarie con Luca Ceriscioli. Lealtà e trasparenza due qualità, da tutti riconosciute, una candidatura a sostegno  del territorio per cui si è speso con passione, competenza e dedizione in questi anni di attività politica in cui ha dimostrato una grande attenzione e una grande sensibilità verso le problematiche del tessuto produttivo locale, in un momento non facile come quello che stiamo attraversando. Fabio Urbinati sempre coerente dal primo momento a sostegno della novità politica portata avanti dal presidente del Consiglio, rappresenta l’avanguardia di quel rinnovamento che gli elettori del Pd hanno chiesto con forza quando si è trattato di eleggere il segretario nazionale del Pd e nelle ultime elezioni Europee. Sostenuto anche da chi renziano non è, ha dimostrato di saper dialogare con tutte le anime del Pd assumendo sempre posizioni equilibrate e mai faziose  cercando la sintesi politica piuttosto che la divisione. Pertanto – prosegue – Fabio Urbinati si dimostra un candidato forte di cui il Partito Democratico della provincia di Ascoli Piceno e quello Regionale non possono non tener conto, alla luce dei risultati nei singoli circoli, oltre ad essere il più indicato a San Benedetto e nei comuni limitrofi  quali Acquaviva, Cupra e Monteprandone, la sua indicazione è presente in quasi tutti i circoli del Piceno, confermandone ufficialmente la candidatura nei prossimi incontri provinciali e regionali”.

Urbinati si è classificato al terzo posto, dietro ad Anna Casini e a Claudio Benigni, che lo ha superato al fotofinish di quindici preferenze. Ma mentre i primi due rappresentano la corrente “agostiniana” del partito locale, Urbinati è l’unico nome spendibile dal movimento renziano. Ciò gli consente pertanto di rimanere favorito sul capogruppo rivierasco, visto che oltretutto appare improbabile (per stessa ammissione del partito) che possano essere due i rappresentanti San Benedetto in corsa per un seggio a Palazzo Raffaello.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 439 volte, 1 oggi)