SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pochi punti all’ordine del giorno nel Consiglio Comunale di giovedì 19 marzo, ma uno di questi prevedrà il dibattito sulla definizione delle rate della tassa sui rifiuti.

La proposta dell’amministrazione comunale contempla questo calendario: il versamento complessivo del 75% del costo del servizio, così come stabilito l’anno scorso, avverrà con una prima rata in scadenza 30 aprile e una seconda in scadenza il 30 settembre. Con la terza rata, in scadenza il 30 novembre, si pagherà il conguaglio sulla base delle tariffe 2015 che saranno nel frattempo stabilite dal civico consesso.

Si voterà inoltre l’approvazione del regolamento sul sistema di controllo delle società partecipate dal Comune che, in base alla normativa in materia introdotta nel 2012, va a completare il panorama del sistema dei controlli interni attivati dall’Ente. Il controllo sulle partecipate (cioè le società di capitali di cui il Comune dispone della maggioranza dei voti o di voti sufficienti per esercitare un’influenza dominante) viene affidato ai revisori dei Conti mentre per le società in house (cioè possedute interamente dal Comune) il controllo è analogo a quello che il Comune svolge sull’attività dei propri uffici.

Infine, ecco la proposta di variante al Piano regolatore per la realizzazione del “Centro Sportivo Eleonora” a Porto d’Ascoli” (valore di 540 mila euro finanziato da fondi privati) e di impianti sportivi presso la scuola “Cappella” (valore di 240 mila euro cofinanziati dal Comune) comprendente le prescrizioni nel frattempo formulate dalla Provincia di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)