SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notizia ormai è quando non litigano. Il Pd fa sempre parlare di sé e durante le consultazioni di domenica al circolo Centro ha confermato il trend degli ultimi mesi.

Se non è la politica cittadina sono le primarie di turno, se non sono le primarie ecco le elezioni regionali. E proprio la riunione per la scelta del candidato a Palazzo Raffaello ha scatenato nuovi malumori.

La gara vinta da Fabio Urbinati ha ospitato una lunga relazione introduttiva del segretario Roberto Giobbi, deciso a sponsorizzare il nome dell’outsider Claudio Benigni. Un endorsement supportato tuttavia da una ricostruzione delle recenti vicissitudini che non ha lesinato duri affondi verso il coordinatore regionale Francesco Comi, pari solo agli elogi per Luca Ceriscioli.

L’atteggiamento non è stato affatto gradito dai renziani presenti, la maggior parte dei quali però “in trasferta”, in quanto non iscritti alla sezione in questione. Chi al contrario non ha taciuto è stato Gianluca Pompei, che ha contestato una conduzione del confronto “estremamente di parte”.

AD ACQUAVIVA VINCE LA CASINI Nel frattempo, sono stati comunicati i risultati di Acquaviva Picena. In Fortezza, si è imposta l’ascolana Anna Casini con 12 preferenze, seguita da Urbinati a 9. Appena un voto per Margherita Sorge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 517 volte, 1 oggi)