SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci è stata segnalata, dall’ufficio Apostolato del mare, un’allarmante situazione al porto della nostra città.

I motopescherecci  rischiano di rimanere insabbiati dopo le violente mareggiate dei giorni passati in entrata e in uscita  dal porto.

Dall’ambiente dei marinai viene segnalata  questa drammatica emergenza  non per accusare qualcuno, solo per far presente che essi  per lavorare devono affrontare una tragica situazione  con gravissimi imprevisti.

“Si aspetta una nuova tragedia per accorgersi che esiste questo problema che non può attendere oltre? Si nota da parte delle Autorità preposte una desolante indifferenza, noi ci appelliamo  a quanti nella nostra città hanno a cuore i problemi della pesca che, nonostante tutto, resta la nostra immagine storica. Nel mondo marinaro si avverte  una esasperazione che non vorremmo sfociasse in clamorose manifestazioni a cui i marinai non intendono giungere, desiderando solo lavorare per le necessità delle proprie famiglie. Il mare nasconde tanti rischi, evitiamo almeno quelli risolvibili con un buon dragaggio” commentano dall’ufficio Apostolato del mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)