SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In Municipio si è svolta nella mattina del 6 marzo una nuova riunione del tavolo tecnico allestito per far fronte all’emergenza maltempo della giornata del 5 marzo i cui effetti sono ancora rilevanti in tutta la città.

A presiederlo il sindaco Giovanni Gaspari che ha fatto il punto sulla situazione: nel complimentarsi per lo splendido lavoro svolto da tutti i soggetti coinvolti nella gestione dell’emergenza, il sindaco ha rilevato come, nonostante l’abbondante pioggia caduta, la città abbia “tenuto”, soprattutto nei sottopassi, grazie all’opera di capillare manutenzione e gli interventi straordinari svolti in questi anni. In ogni caso, la Ciip ha reso noto che nelle prossime ore effettuerà una nuova ricognizione nei sottopassaggi ferroviari per verificare che tutto sia in ordine.

Per quanto riguarda la pulizia delle strade dai detriti portati dalla bufera, Picenambiente ha comunicato che tutte le emergenze sinora segnalate sono state gestite e risolte nella mattinata. Entro la giornata del 7 marzo sarà riportata alla normalità la situazione del decoro urbano in tutta la città.

Resta il problema dell’asse viario del lungomare invaso dalla sabbia. Entro la prossima settimana si procederà a sgomberare le corsie di marcia mentre la pulizia dell’arenile potrà iniziare non appena le condizioni del mare miglioreranno in modo da non dover ripetere l’operazione. Si procederà con l’accumulo dei detriti in un’area di cantiere e, dopo l’asciugatura e la setacciatura, il materiale verrà trasferito in discarica.

Per rimuovere i pini caduti in varie zone e quelli pericolanti che minacciano sedi stradali e marciapiedi, le squadre del servizio Aree verdi, supportate da due ditte, continueranno a lavorare anche nelle prossime ore e nel contempo si farà una verifica sulla stabilità delle piante nelle aree di pertinenza scolastica.

Per quanto riguarda i manti stradali dissestati, è stato stilato un elenco delle situazioni più delicate e il personale dell’Azienda Multiservizi è già al lavoro per riparare le buche. Ma già la prossima settimana partirà il programma, già definito da mesi, di rifacimento degli asfalti in diverse strade cittadine: si inizia da quelle interessate dal passaggio della corsa ciclistica Tirreno Adriatico per poi proseguire con le altre arterie tra cui, lo ricordiamo, ci sono viale De Gasperi, la Statale 16 dal ponte dell’Albula fino alla rotatoria di Ragnola, diverse strade del centro storico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 348 volte, 1 oggi)