GROTTAMMARE – Dopo una pausa durata due anni a causa dei mancati finanziamenti torna in tutte le case dei cittadini grottammaresi il periodico Informa Grottammare con una nuova grafica, che uscirà tre volte all’anno.

“Un ottimo strumento –commenta il Sindaco Enrico Piergallini– non di propaganda politica bensì di informazione, uno strumento utile ad avvicinare il cittadino alla vita del Comune.”

Il giornale, elaborato e curato da Pina Ventura, Responsabile dell’Ufficio stampa di Grottammare, in collaborazione con Monica Pomili, Consigliere Delegato alla Comunicazione, si presenta in formato tabloid 35×50 aperto e 25×35 chiuso. 7000 sono le copie stampate e spedite a 6500 famiglie. Il costo totale dei tre numeri è di 7500 euro annui che comprende la stampa, l’elaborazione grafica, la confezione e la spedizione con Poste Italiane. In altre parole costa all’incirca poco più di un euro a cittadino.

“La prima edizione –spiega Pina Ventura- mostra in primo piano il Vecchio Incasato con le sue bellezze come il Museo Il Tarpato. Lo Speciale, invece, è interamente dedicato alla Grande Guerra e soprattutto ai suoi caduti. E poi altri interessanti articoli come quello sul Carnevale.”

C’è anche un’altra novità: dal sito del Comune si ha la possibilità sia di scaricare la versione elettronica in pdf sia quella interattiva con lo scopo di analizzare e approfondire gli articoli del cartaceo. Ad esempio nella versione interattiva l’articolo su “Il Tarpato” è ampliato dalla fotogallery completa dei suoi quadri.

Il Comune di Grottammare è al passo con i tempi grazie alla sua grande attenzione per i mezzi di comunicazione e di informazione. Il periodico “Grottammare Informa” e anche la nuova app “Grottammare” sono ottimi servizi che permettono al cittadino di interagire con la propria città ed essere aggiornato su tutto ciò che accade intorno a sé.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 640 volte, 1 oggi)